Lettera natalizia per riflettere…


Cari bambini,

chi vi scrive oggi è una bambina come tante appartenente a una di quelle zone del mondo che voi definite “paesi poveri”. Già, che brutta espressione usate per identificarci! Tuttavia è la dura e triste realtà.

Anche questo anno è giunta la festività magica: il Natale. Mancano solo pochi giorni e sarete tutti pronti a festeggiare davanti a tavole imbandite, circondati dall’affetto di amici e parenti, coccolati dalle lucine colorate dei vostri alberi di Natale.

Quello che per voi è normalità, routine, per me è sogno. Ogni notte sogno di poter anche io mangiare fino ad avere la pancia gonfia, ogni notte sogno anche io di poter scartare almeno un pacchetto… ma il sogno non si realizza mai, tanto che, ormai, ho smesso di sperarci.

Voi, bambini fortunati, avete l’abitudine di scrivere una lettera a un signore grasso e dalla barba lunga e candida… come è che lo chiamate? Ah si certo… Babbo Natale! L’uomo dei regali che la notte della vigilia depone tutti i doni che avete richiesto e poi scappa via con la sua slitta trainata da renne. Peccato che questo signore non giunga mai da me. Non conosce bene la geografia? O, forse, io non sono brava a scrivere la letterina?

Qui da me c’è la guerra e i bambini non sorridono, non hanno gli occhi lucidi dalla felicità, non piangono se non possiedono l’ultimo giocattoloappena uscito dalla fabbrica… qui i bambini piangono se vedono i loro genitori morire, se non riescono a mangiare nulla, se sentono le “voci” della guerra sempre più vicine.

“Pace nel mondo” ma che belle parole! Sò che pronunciate spesso questa frase da quelle parti, non dite forse “Vorrei la pace nel mondo“? Ma conoscete il vero significato di questa espressione, o, la ripetete perchè va di moda?

La mia lettera si conclude qui, la meditazione spetta a voi adesso.

Buon Natale a tutti e pensate anche solo per un secondo a me durante il cenone!

Se la guerra non mi porta via con sè, spero di risentirvi l’anno prossimo.

La vostra amica triste. ©natale

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...