OGGI VI PRESENTO… MARINA NUNZIATO


Ciao Marina e benvenuta nel mio blog. Il tuo romanzo ha un titolo particolare, che cattura immediatamente l’attenzione del lettore “Con tutto il cuore che mi è rimasto”. Potresti dirci qualcosa in merito?

Questo titolo, unisce una dichiarazione d’amore e una preghiera che una madre fa ad una figlia che non c’è più, ed è la frase finale del libro”ti aspetto amore con tutto il cuore che mi è rimasto” Nonché l’inizio di un nuovo percorso.

Da dove è nata l’idea di scrivere questo romanzo?

In realtà questo libro è nato con me. Molte storie sono vere, altre frutto di fantasia; in ogni caso più che nato da un’idea nasce da molte situazioni.

cover-contuttoilcuoreNell’opera viene trattato il tema dell’infanzia, in che modo ti sei approcciata con questa tematica? Hai fatto ricerche, hai raccolto testimonianze?

Questo libro affronta tematiche fondamentali per la vita di ognuno di noi: l’abbandono, la diversità e la morte. Tre temi con cui ci si confronta fin da piccoli e che gli adulti tendono a distorcere pensando che i bambini vanno protetti da queste informazioni. Per mia esperienza, dopo anni e anni passati in un ambulatorio pediatrico, posso dire che i bambini sono piccoli ma non stupidi e non vanno tenuti lontani o riparati da questi argomenti. Naturalmente bisogna trovare un linguaggio adatto a loro, ma di certo la menzogna non li aiuta e crea nel loro animo solo sconforto e paure.

Che lettrice sei? E quali sono i tuoi autori preferiti?

Sono una lettrice-divoratrice da quando ero piccola. Leggo tutto quello che mi capita sotto gli occhi, ma quando scelgo, sono molto attenta e assecondo la mia sete di sapere leggendo autori classici italiani come Pirandello, Verga e stranieri come Dostoevskij, Gogol’, Tolstoj. Amo leggere libri di filosofia, teologia e tutti quelli che trattano argomenti sull’anima.

Cosa pensi riguardo della situazione editoriale italiana?

La situazione editoriale italiana è lo specchio dell’Italia stessa. Una nazione sempre più attenta ai talenti esteri e completamente cieca verso i propri.

In Italia la lettura è in crisi, specialmente tra i bambini e gli adolescenti che preferiscono altre forme di evasione a un caro vecchio libro, secondo te in che modo si possono avvicinare i giovani alla lettura?

 Per avvicinare i giovani alla lettura, bisogna intervenire nelle scuole formando gruppi di lettura interattivi e creativi per favorire l’attitudine alla stessa. Attitudine che si è persa dietro una tecnologia che ci isola e ci abitua sempre più a consumare tutto e subito.

Ultimamente molti autori ricorrono all’autopubblicazione, cosa ne pensi al riguardo? E quanto conta per un autore la scelta della casa editrice?

So che molti autori ricorrono all’auto pubblicazione pur di far conoscere la propria opera (credo che dopo aver preso molte porte in faccia l’idea abbia sfiorato anche me) ma non credo che sia giusto. Il bello di un libro è il suo percorso e se manca l’editore…manca una parte fondamentale.

Hai progetti per il futuro dei quali vorresti parlarci?

Nel mio futuro ci sono molti progetti. Uno di questi è continuare a scrivere. Gli altri sono talmente tanti che non riesco a stargli dietro.

Grazie per la disponibilità e in bocca al lupo!

Ringrazio te e tutti quelli che visitano il tuo blog.
Marina Nunziato

Alcuni contatti di Marina Nunziato:

Pagina facebook: https://www.facebook.com/pages/Con-tutto-il-cuore-che-mi-%C3%A8-rimasto/1523027434589103?fref=ts

Indirizzo e-mail: contuttoilcuoreche@gmail.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...