CONOSCIAMO… LUCIANO TARQUINI


Salve lettori, oggi vi presento Luciano Tarquini.

Immagine

Luciano (Frascati 1976) è appassionato di lettura, musica, viaggi e, ovviamente, di scrittura. Pubblica “Incantesimidamore” e “Racconti e dintorni”, raccolte di short stories.

Ho avuto modo di leggere tre sue short stories. Il “Ranch” un classico episodio incentrato sull’amore non solo tra un uomo e una donna, ma anche tra i membri della famiglia; “C’era una volta” una favola nella quale una bambina comune sogna la vita della principessina e viceversa e “Stryx” nel quale protagonista sarà una giovane strega. Sono racconti leggeri, dallo stile semplice e corretto, ideale per un pubblico di piccoli lettori. Qui si parla di Luciano: http://www.ilmamilio.it/m/it/rubriche/recensioni/17772-racconti-e-dintorni-,-il-secondo-esordio-di-luciano-tarquini.html

Ho rivolto a Luciano alcune domande:

Ciao Luciano e grazie per aver aderito a questo progetto. Sei autore di short stories, come mai hai scelto proprio questo genere?
I miei sono dei mini racconti storici che abbracciano un po’ tutto vado dal Medioevo fino a dei racconti romanzati passando per il primo periodo dopo Cristo, non mi piace annoiare il lettore.

Hai mai pensato di pubblicare una raccolta di racconti?

No non ho mai pensato di fare una raccolta ma solo dei libri tascabili.

Quando hai scoperto la passione per la scrittura?
La passione per la scrittura me la portavo dietro dalle elementari: facevo a gara con un compagno di scuola a chi faceva temi più lunghi, solo che poi alle medie la pigrizia mi ha portato ad abbandonare gli studi. Iniziavo a scrivere e poi cancellavo non riuscivo mai a finire un libro come si  deve non più di tot pagine, fino a quando non mi è capitato tra le mani un libro che ho comprato  da  una mia insegnate (poetessa e scrittrice), aveva fatto una serie di mini racconti dandomi l’idea per  pubblicarne uno.

Hai uno scrittore che ammiri e del quale vorresti “copiare” lo stile?
Non ho uno scrittore da imitare sono stati tutti bravi, leggo di tutto da Voltaire e Miguel de Cervantes, adoro le affascinanti storie di Re Artù.

Recentemente hai partecipando al concorso “Buk” indetto da scrivendo volo ( eri tra i primi cinquanta, poi sei nell’antologia dei migliori trentacinque e ti sei classificato tra i primi cinque) che tipo di esperienza è stata per te?
È stata un esperienza unica la mia stata una sorta di campagna elettorale un porta a porta nel cercare il voto di preferenza per il mio racconto ed ho scoperto che in tanti lo hanno letto e sono rimasti entusiasti dello scritto.

Hai partecipato ad altri concorsi letterari?
Si ho partecipato ad altri concorsi senza esito, in quest’ultimo non mi sarei aspettato nemmeno di entrar a far parte dei migliori 50!

I tuoi prossimi progetti?
Il mio prossimo progetto sarà quello di portare a termine il quarto libro che ho già messo in cantiere.

Allora in bocca al lupo!

Vi ricordo i contatti di Luciano Tarquini:

gruppo facebook: https://www.facebook.com/groups/263280520493899/

profilo facebook: https://www.facebook.com/luciano.tarquiniscrittore

Nuova opera di Luciano: “L’ignoto tesoro del re di Persia” Un tesoro, i suoi poteri magici e l’amore per l’avventura. E’ così che si intrecciano i destini di Angelo e Victoria, due giovani laureati, rispettivamente in Storia dell’Arte ed Archeologia, con esperienze di vita totalmente diverse. L’uno con forte senso religioso ed attratto dalla componente magica della vita, l’altra con approccio razionalistico ed ateo, cresciuta con una difficile situazione familiare alle spalle, e che sarà costretta, per portare a termine la sua ricerca sul tesoro, a riallacciare i difficili rapporti con suo padre Victor Hugo, stimato docente dell’università di Oxford nonché grande esperto di storia, reo di non aver assistito la figlia nel momento della morte della moglie. Da qui partiranno alla volta di un lungo viaggio tra Inghilterra, Italia ed il medio oriente alla scoperta del tesoro; a dar loro manforte ci sarà Luca, fratello di Angelo, ragazzo che ha sempre vissuto di espedienti, allettato dalla possibilità di trovare dei diamanti e potersi così sistemare. Ma attenzione perché… non saranno i soli!  Acquistatelo su amazon!

Grazie per la lettura, alla prossima!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...