RECENSIONE… “IL DIARIO SEGRETO DI ANNA BOLENA” DI ROBIN MAXWELL


Salve lettori, oggi vi parlo di un romanzo del quale sono protagonisti due personaggi storici che amo, si tratta di Anna Bolena e di sua figlia Elisabetta Tudor. L’opera che ho letto è “Il diario segreto di Anna Bolena” di Robin Maxwell (Piemme edizioni).

hh

Elisabetta, dopo tante tribolazioni, è riuscita a divenire regina di Inghilterra. Si distingue immediatamente per il suo fervente protestantesimo e per il suo temperamento severo e sicuro che tanto ricorda quello di suo padre, Enrico VIII.

Elisabetta, che ha giurato di non volersi mai sposare, rifiuta pretendenti importanti e vive l’amore clandestino con il suo amico Robin Dudley, che le è stato vicino sin dall’infanzia. E’ un’infanzia particolarmente difficile quella di Elisabetta, poiché vissuta lontano dai genitori. Il re non si curava particolarmente di una figlia denominata “bastarda” e sua madre… bhé sua madre era stata decapitata per volere di suo padre quando la piccola Elisabetta aveva appena tre anni, tanto che la neo regina non ha nessun ricordo di lei,  anzi quasi la odia.

E’ l’incontro con lady Sommerwille, una ormai anziana cameriera che aveva servito sua madre durante la prigionia, che sarà per Elisabetta estremamente importante. La donna le regala un diario appartenuto a quella donna per lei quasi sconosciuta.

A quelle pagine Anna Bolena ha affidato la sua storia e il suo testamento morale verso sua figlia. Leggendolo, la giovane regina scopre una figura inedita, prova affetto per questa donna che si è sacrificata per lei, arrivando ad ammettere: “Io sono figlia di mia madre.” 

Quel diario rappresenta un punto di incontro tra due epoche e tra due donne: ” Era riuscita a tenere con sé un pezzo dell’anima di sua madre, che avrebbe per sempre fatto parte di lei, una seconda spina dorsale per mantenerla forte negli anni a venire, un secondo cuore che avrebbe battuto nel suo petto.”

L’opera alterna momenti presenti che mostrano il regno di Elisabetta con le sue problematiche e ampi squarci nel passato attraverso le pagine di diario. Le vicende delle due donne restano ben staccate, ma evidente è l’effetto che quelle parole hanno su Elisabetta.

Le parole di Anna, la quale descrive minuziosamente la sua ascesa e il suo declino, permettono di riuscire a cogliere la vita del tempo attraverso le emozioni e la scrittura di una donna. Lo stile semplice e diretto, a volte annoia il lettore con ampie descrizioni di affari politici, ma, nel complesso il romanzo è apprezzabilissimo. Leggermente in ombra, almeno nella parte centrale, è la figura di Elisabetta, della quale il lettore quasi si dimentica, che tornerà, però, a essere grande protagonista nella commuovente parte finale del romanzo.

Senza dubbio il grande elemento di originalità è la trovata narrativa del diario, che permette di offrire un excursus su ampi archi temporali in maniera decisamente soft.

Un romanzo da leggere per quanti amano i romanzi storici e per quanti, come me, sono affascinati dalle figure di queste importanti donne e regine.

ACQUISTA Il diario segreto di Anna Bolena

Grazie a voi, lettori, alla prossima!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...