RECENSIONE DI “L’AMORE IN UN GIORNO DI PIOGGIA” DI SARAH BUTLER


Salve lettori, oggi vi parlo di un romanzo che ha venduto milioni di copie: “L’amore in un giorno di pioggia” di Sarah Butler (Garzanti editore).

lamore-in-un-giorno-di-pioggia-1376886883

Alice è l’ultima di tre sorelle, vive a Londra, ma è uno spirito libero, per cui alla staticità della vita sedenteria preferisce il nomadismo dei viaggi. Tuttavia la malattia del padre, che diventerà ben presto morte, la farà tornare a casa e scontrarsi con la realtà della vita londinese, con il vuoto lasciato dalla madre, morta quando lei era una bambina, una figura della quale in casa non si parla mai e con i caratteri difficili delle due sorelle maggiori.

Daniel è un senzatetto che ha amato una sola donna nella sua vita, sposata che ha preferito tornare nella quiete domestica piuttosto che stravolgere la sua vita. Egli si aggira per le strade di Londra alla ricerca di una persona che ha perso ormai da circa trent’anni. Daniel cerca sua figlia Alice. I due, simili per quanto riguarda la mania di scrivere la “lista delle dieci cose”, si incontreranno, sentiranno di essere attratti l’uno dall’altra e si parleranno con i rumori della Londra dei giorni nostri a fare da sottofondo.

 Ecco. Ci stiamo guardando. Il vento muove gli alberi e il mondo brilla di una luce screziata e cangiante. Siamo faccia a faccia e fra di noi ci sono soltanto una strada e un pezzo di marciapiede.

Il romanzo è incentrato sull’amore tra padre e figlia. Un padre che non si rassegna, un padre caduto in disgrazia con mille motivi per farla finita, ma con una luce di speranza sempre accesa. Alice, quella giovane donna dai capelli rossi che tanto somiglia alla madre, è una personalità apparentemente forte, ma, in realtà, estremamente fragile e insicura, priva di equilibri e bisognosa d’amore.

La scrittura del romanzo è piuttosto articolata, non tanto per lo stile che resta pur sempre diretto e di rapido impatto, quanto per i complessi passaggi narrativi, si fa fatica a capire quando la prospettiva cambia.

La trama è avvincente, il tema assolutamente commuovente, tuttavia il lettore non riesce a essere coinvolto nelle vicende. Legge freddamente queste parole che scivolano sulla carta, ma non prova a immedesimarsi nei destini dei protagonisti.

Degne di nota sono le descrizioni delle strade e delle piazze di Londra, che permettono di far ambientare anche chi non ha mai avuto il piacere di visitare questa città.

Nel complesso è un romanzo che si legge abbastanza velocemente, permette di riflettere soprattutto sul dolore di un padre che non ha mai avuto modo di conoscere sua figlia e su una figlia che ignora la sua vera origine. E’, in ogni caso, un buon prodotto narrativo, ma dal quale si è, inevitabilmente, portati a prendere le distanze.

LINK ACQUISTO L’amore in un giorno di pioggia (Narratori moderni) di Butler, Sarah (2013) Tapa dura

Grazie per la lettura, alla prossima!

Annunci

Un pensiero su “RECENSIONE DI “L’AMORE IN UN GIORNO DI PIOGGIA” DI SARAH BUTLER

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...