RECENSIONE DI… “CHIARA DI ASSISI. ELOGIO DELLA DISOBBEDIENZA” DI DACIA MARAINI


Salve lettori, oggi vi parlo di un romanzo – saggio frutto della penna di una scrittrice con la S maiuscola, nonché grande modello letterario. Mi riferisco a “Chaira Di Assisi. Elogio della disobbedienza” di Dacia Maraini (Rizzoli editore).

Immagine

In quest’ultima fatica letteraria la celebre scrittrice impersona se stessa. Tutto ha inizio con una fitta corrispondenza con Chiara, una giovane donna siciliana, la quale non riesce a vivere nel presente, non ha un buon rapporto col suo corpo e soffre di disturbi dell’alimentazione. Ella si rivolge alla scrittrice per chiederle di scrivere un’opera incentrata sulla figura di santa Chiara, alla quale la donna si sente particolarmente affine e non solo per una questione di omonimia. La Maraini, in un primo momento, rifiuta, ma poi si lascia sedurre dal fascino della società monacale medievale, inizia a scrivere la sua opera e attraverso le vicende di santa Chiara ella riscopre la propria interiorità e si pone grandi domande di senso.

“Chiara di Assisi” non è un romanzo. O meglio non è totalmente un romanzo. E’ sicuramente frutto di invenzione letteraria lo scambio di mail tra le due donne, che diviene la trovata narrativa capace di dare l’imput per la stesura del testo.

Il saggio verte sì sulla figura della santa che sceglie la monacazione sull’esempio di san Francesco, ribellandosi al volere dei parenti, attraverso la rinuncia alla ricchezza familiare e a un matrimonio importante, ma è anche un ricco excursus sulla religione e sulla Chiesa di età medievale oltre che sul ruolo della donna in un culto estremamente misogeno.

L’opera alterna momenti nei quali la Maraini parla in prima persona, a momenti nei quali racconta episodi salienti della vita della santa rifacendosi a un ampio apparato di fonti (atti del processo di canonizzazione, testi storici, biografie). Ciò si evince anche dalla ricca bibliografia posta al termine del volume.

Lo stile, pur rifacendosi ai canoni della saggistica, riesce a rendere il testo di agevole lettura. E’ un lettore che ha la possibilità di immettersi nel sistema ecclesiastico medievale e di apprendere particolari nuovi riguardo la religione cristiana.

Un libro la cui lettura è consigliata vivamente anche a quanti non amano i saggi.

Un’opera, scritta da una signora della letteratura italiana, capace di lasciare un segno vero nelle anime di quanti scelgono di affidarsi al potere sublime delle parole.

Vi ringrazio per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...