RECENSIONE DI… “E COSI’ VORRESTI FARE LO SCRITTORE” DI GIUSEPPE CULICCHIA


Salve lettori, oggi vi parlo di un libro che ho letto attirata dal titolo e pensando alla mia più grande passione. Mi riferisco a “E così vorresti fare lo scrittore” di Giuseppe Culicchia (Laterza editore).

untitled

Innanzitutto un piccolo appunto sul titolo del libro. “E così vorresti fare lo scrittore” è la denominazione di una poesia di C. Bukowsky che l’autore riporta integralmente al termine del volume.

L’opera di Culicchia, scrittore di numerosi romanzi che hanno avuto anche successo, di spunto chiaramente autobiografico, presenta in maniera ironica il “mestiere” dello scrittore. Al giorno d’oggi sono moltissime le persone che coltivano il sogno di vedere il proprio libro tra gli scaffali di una libreria, ma chi sono davvero gli scrittori? E quanta strada bisogna percorrere per essere davvero definiti tali? Secondo l’autore ci sono tre stadi da attraversare: il primo è “brillante promessa” che coincide con l’uscita del romanzo d’esordio e con le prime vendite, poi si passa allo status di “solito stronzo” che coincide con l’uscita del secondo romanzo, criticato o apprezzato dai lettori, dai recensori e così via, per finire a “venerato maestro” quando si è ormai nell’Olimpo.

L’autore attraverso racconti di avvenimenti realmente accaduti mette in evidenzia quanto sia difficile svolgere questo “mestiere”. Occorrono pazienza, sacrifici, fortuna. Passando attraverso le varie fasi di pubblicazione, togliendosi anche qualche sassolino dalla scarpa, Culicchia presenta poi le domande tipiche da presentazione, le stroncature dei nemici, la perdita o l’acquisizione di nuovi amici, le telefonate esasperate all’ufficio stampa della sua casa editrice.

Egli pone l’accento sui comportamenti tipici degli scrittori a qualunque categoria essi facciano riferimento. In primis bisogna “tirarsela” e poi bisogna cercare di farsi ospitare da Fazio, dalla Bignardi, dalla Cabello, o almeno, rilasciare un intervista su Vanity fair.

E’ un libro che si legge velocemente, dotato di uno stile leggero, che riesce a coinvolgere pienamente il lettore, il quale si lascia sfuggire un sorriso, magari riconoscendo sè stesso in alcuni comportamenti. Scopo dell’opera è quello di rivolgersi ai giovani scrittori per informarli su come sopravvivere nel dorato mondo delle Lettere italiane.

Un’opera che andrebbe letta non solo da quanti si definiscono “scrittori”, ma anche da chi vorrebbe capire cosa si nasconde dietro un libro esposto in una vetrina di una libreria.

LINK ACQUISTO E così vorresti fare lo scrittore

Grazie della lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...