RECENSIONE DI… “ADULTERIO” DI PAULO COEHLO


Salve lettori, oggi vi parlo del nuovo romanzo del grande Paulo Coehlo che si intitola “Adulterio” (Bompiani editore).

paulo-coelho-adulterio-cover

Protagonista della narrazione è Linda, una donna ginevrina di trentuno anni, quasi ossessionata dal bisogno di essere perfetta come donna e come giornalista. La sua è una vita perfetta. Ha un buon lavoro, un marito che la ama e due figli adorabili. Tuttavia non è sempre oro quel che luccica e l’incontro con Jacob, ex fidanzatino dei tempi dell’adolescenza e ora grande uomo politico, mette la vita di Linda completamente in discussione, fino a quando la donna non prenderà coscienza della sua reale condizione.

“Ogni mattina, quando apro gli occhi su quello che chiamano un “nuovo giorno”, ho voglia di richiuderli e di non alzarmi dal letto. Eppure devo farlo.”

Il punto focale del romanzo non è tanto la trama in sè che raccontata così potrebbe ricordare il solito racconto di tradimenti, quanto la psiche dei protagonisti. “Adulterio” è, difatti, un romanzo puramente introspettivo. L’autore racconta le vicende assumendo il punto di vista di Linda quindi sceglie di raccontare gli eventi guardando con occhi femminili, operazione, questa, assai complessa per un autore di sesso maschile.

Linda non è felice. Questa sua infelicità è messa ben in evidenzia sin dalle prime righe dell’opera infatti si apprende che ella vive nella routine quotidiana nella quale non c’è spazio per qualcosa di diverso, perché, ormai, in questa società è necessario che si ricoprino costantemente dei ruoli. La sua disperazione la porterà tra le braccia di Jacob, anch’egli infelice e insoddisfatto della vita, ma nemmeno questo la fa star bene. Da un lato i sensi di colpa, dall’altro la presa di coscienza di essere per il gran politico non l’amore, ma uno sfogo sessuale. Linda soffre, piange e si dispera. Cerca di sistemare i cocci della sua esistenza, dapprima cercando di conquistare Jacob e mettendosi in competizione con sua moglie e poi cercando di riequilibrare il suo rapporto col marito, anch’egli in piena crisi poiché non è riuscito a realizzare i suoi sogni di gioventù a causa del matrimonio e della nascita del primo bambino. E’ una donna complessa Linda. Non sa dove andare, cosa fare, si pone domande di senso alle quali non riesce a dare risposte, perché queste devono ancora arrivare. E’ necessario che ella si scontri con la realtà per capirne l’essenza.

Il romanzo è un viaggio all’interno dell’io. Una scoperta del proprio animo. Linda è ogni donna in difficoltà, continuamente in bilico tra il voler salvare le apparenze e fingere che tutto vada a meraviglia e il lasciarsi andare a un pianto disperato col quale ammettere i propri sbagli, le proprie debolezze e i propri fallimenti.

L’autore, col suo consueto stile intenso e delicato, riesce a penetrare nell’anima del lettore coinvolgendolo pienamente. Egli si lascia trasportare dalle parole del Maestro, cercando risposte a quelle domande che la lettura del testo suscita. Un romanzo capace di accompagnare in un percorso di Vita. Un’indagine volta a scoprire cosa sia davvero l’Amore che tutti cercano, che tutti rincorrono, quell’Amore per il quale tutti sono pronti a soffrire e a inventare un nuovo “essere sè stessi”.

Ancora una volta Paulo Coehlo non delude i suoi lettori e regala loro una grande storia d’Amore e un’importante lezione di Vita.

LINK AMAZON Adulterio

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...