RECENSIONE DI… “APPUNTAMENTO SOTTO L’ALBERO” DI CAROLE MATTHEWS


Salve lettori, prosegue la carrellata di romanzi natalizi con “Appuntamento sotto l’albero” di Carole Matthews (Newton Compton editore).

Cassie Smith vive con il fidanzato Jim, guardia carceraria in una struttura per minori, in un piccolo appartamento in affitto. Le cose non sembrano andare per il verso giusto poiché la donna è stata licenziata e non riesce a trovare un altro impiego. Apatica, trascorre le giornate sul divano in attesa del ritorno del compagno, fino a quando ha un’illuminazione. A Natale tutti vogliono addobbare le proprie case, comprare regali e impacchettarli, organizzare feste, quindi perché non approfittare del momento? Ed ecco che Cassie si trasforma in Mrs Christmas pronta a soddisfare le richieste dei clienti e a guadagnare qualcosa. L’idea si rivela un successo e grazie anche all’aiuto della sorella Gaby, di Jim e dei due detenuti Andrews e Kieran, Cassie metterà su una vera e propria impresa. Proprio nel ruolo di Mrs Christmas, Cassie farà conoscenza con Carter Randall, miliardario con problemi familiari, destinato a sconvolgere la sua vita…

“Lui mi abbraccia. E io mi rendo conto che è esattamente questo il mio posto. Ce ne stiamo lì a guardare fuori dalla finestra la neve che cade e a goderci il silenzio. Mi volto e lo bacio. Se qualcuno provasse a chiamare Mrs Christmas adesso, troverebbe decisamente occupato.”

Il romanzo alterna momenti di leggerezza e spensieratezza a momenti di riflessione.

Accanto alle imprese di Cassie e ai suoi incontri che catapultano il lettore nella magica atmosfera natalizia, nel romanzo è ampiamente descritta la vita di Jim all’interno del carcere: i problemi coi quali egli è costretto a rapportarsi ogni giorno, le lotte tra i detenuti, i tentati suicidi, le ribellioni. L’autrice costruisce il romanzo in modo armonico sapendo sapientemente alternare i vari momenti narrativi: quando la tensione diviene alta, ella sposta il suo focus narrativo sull’altro personaggio senza però venir meno al grande impatto emotivo sul lettore.

Cassie è un personaggio coraggioso, certo, ma non quanto il suo compagno Jim. A mio parere è lui il vero protagonista del romanzo. Cassie è un’ottima donna in carriera, sa districarsi tra le innumerevoli mail e appuntamenti ma non esita a mettere tutto in discussione alla sola prospettiva di avere una nuova vita, una bella casa e tanti soldi.

Jim è un uomo con la U maiuscola. Lavoratore, dall’animo nobile, sempre pronto a preoccuparsi per gli altri e quasi mai di se stesso, dimostra di essere dotato di una grande maturità. Non esita ad appoggiare la compagna nelle sue scelte, sino all’ultimo, persino lasciandola libera di riflettere sul suo futuro.

Degni di nota sono i capitoli nei quali l’autrice si sofferma sulla descrizione della vita carceraria. Una vita difficile ricca di speranze per l’avvenire. Forse è un pò questo il messaggio che il romanzo vuole consegnarci: tutti hanno la possibilità di avere un riscatto.

L’autrice si serve di uno stile semplice, fluido, ricco di dialoghi e di descrizioni di luoghi e stati d’animo dei personaggi. Pieno è il coinvolgimento emotivo da parte del lettore che si sente personaggio a sua volta e che, al termine della lettura, si renderà conto di avere il viso illuminato da un tenero sorriso.

Una piacevole lettura natalizia, una trama originale, un’opera consigliatissima.

LINK ACQUISTO Appuntamento sotto l’albero (eNewton Narrativa)

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...