RECENSIONE DI… “UN REGALO INASPETTATO” DI CAROLE MATTHEWS


Salve lettori, ultimo giorno dell’anno, ultima recensione dell’anno! Si concludono oggi le recensioni di romanzi a tema natalizio con “Un regalo inaspettato” di Carole Matthews (Newton Compton editori).

Juliet ama il Natale. Adora fare l’albero, addobbare la casa, preparare dolci ma ha una vita familiare a dir poco complicata. In casa vivono ormai tantissime persone e c’è sempre bisogno di nuovi posti letto e i problemi aumentano giorno per giorno. Sua madre inizia a manifestare i primi sintomi dell’Alzehimer, suo padre ha un nuovo compagno, sua figlia ha un bimbo piccolo ed è incinta del secondo ma preferisce uscire con le amiche con il “fidanzato” piuttosto che fare la madre e il figlio sta sempre fuori casa, ogni sera in compagnia di un ragazzo o ragazza diversa. A tutto questo si aggiunge Nick, il marito, con problemi a lavoro, ilsuo apprendista polacco senza casa e vari amici di passaggio. Nonostante le difficoltà e la terribile quanto inaspettata morte di Samuel, compagno di suo padre, Juliet non si scoraggia e fa di tutto per dare vita a un Natale indimenticabile.

Questa è la mia famiglia, nel bene e nel male. Forse non saranno perfetti. A volte non sono neppure tanto gentili. Ma sono i miei cari ed è tutto quello che conta. Questo è lo scopo della vita: essere circondati dalle persone amate per Natale.”

Il romanzo è incentrato sulla problematica familiare. La famiglia è vista come un’istituzione, un porto sicuro nel quale rifugiarsi nei momenti di difficoltà e come un luogo gioioso per far festa.

Juliet, la protagonista, incarna alla perfezione il ruolo di matriarca. Dal carattere determinato non si lascia scalfire dai problemi, tiene saldamente le redini della famiglia a costo di rinunciare al suo sé. Un personaggio ben riuscito dalla psicologia nitida e dalle idee chiare.

Sua marito Rick, invece, ha un modo di rapportarsi con la realtà totalmente diverso. Dal carattere forte anch’egli, tuttavia si lascia un po’ andare, trascinato dal peso degli eventi.

Non mancano le situazioni esilaranti che provocano un sorriso nel lettore ma l’intento dell’autrice non è quello di suscitare il riso quanto, piuttosto, mostrare le molteplici sfaccettature della vita familiare fatta di gioia e dolore, sorrisi e lacrime.

Lo stile è semplice, discorsivo, dialogato e ricco di frasi capaci di attrarre il lettore.

Lettore che si sente costantemente parte della vicenda, apprezza le decisioni di Jiuliet, tifando per lei e per il suo magnifico Natale.

LINK ACQUISTO Un regalo inaspettato (eNewton Narrativa)

Grazie per la lettura, ci si legge l’anno prossimo 🙂 Auguroni 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...