RECENSIONE DI… “UNA CROCIERA SUI TACCHI” DI VALERIA ANGELA CONTI


Salve lettori, è pieno inverno, lo so, tuttavia oggi voglio parlarvi di un libro che mi fa venire in mente l’estate. Mi riferisco a “Una crociera sui tacchi” di Valeria Angela Conti (Booksalad editore).

unacrocierasuitacchi

Bianca, giovane ex biologa marina londinese, ha il cuore a pezzi: alla vigilia delle nozze il suo promesso sposo non sono l’ha mollata con uno squallido sms ma ha preferito a lei la sua ex migliore amica e così lei si ritrova sola, senza un lavoro e con un biglietto già pagato per una mega crociera di 109 giorni, quello che sarebbe stato il loro viaggio di nozze. La giovane non si perde d’animo, prepara i bagagli e sale a bordo della lussuosa nave che la porterà in giro per il mondo. Tra compagni di viaggio  strani, furti di gioielli, misteri, momenti di shopping sfrenato, tacchi alti e incontri inaspettati, la vita della bella Bianca è destinata a cambiare profondamente.

“Non voglio perdermi il tuo bel faccino neppure un giorno della mia vita E sì, sono venuto fin qui per salutarti, come ho intenzione di fare domani, e tra un mese, e tra un anno e ogni mattina, svegliandomi accanto a te, fino a quando avrò aria nei polmoni per dirti “Ciao amore mio… non te ne andare mai.”

“Non il solito chick” sono sicuramente le parole più adatte per descrivere questo romanzo capace di unire diversi generi letterari: chick lit, giallo e azione.

La protagonista nel modo di comportarsi ricalca il topos dell’eroina chick (abbandonata, un po’ goffa e impacciata, alla prese con una nuova figura maschile che le fa battere il cuore),tuttavia quello che rende davvero originale questo romanzo, al di là dell’ambientazione, è la scelta di tingere il rosa di giallo. Gli eventi apparentemente assurdi che si verificano sulla nave richiamano alla mente i romanzi gialli d’altri tempi (si pensi ad Agatha Christie).

L’autrice riesce magistralmente a districarsi tra gli intricati canoni del romanzo giallo (in un primo momento l’epilogo della vicenda sembrerà scontata, ma non è così perché un gran colpo di scena finale lascerà il lettore a bocca aperta), la suspence è costante e il ritmo incalzante.

Lo stile è semplice, diretto e curato nei dettagli. Non mancano dialoghi e ampie scene descrittive che però non annoiano il lettore in quanto ben s’inseriscono nel contesto narrativo. Ottima è la caratterizzazione dei personaggi che vengono presentati a tutto tondo e ampio è il coinvolgimento emotivo del lettore.

Insomma, un romanzo divertente, ironico, riflessivo e con un pizzico di mistero che non guasta. Una piacevole lettura anche se non si vive in mezzo al mare.

LINK ACQUISTO Una crociera sui tacchi

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...