RECENSIONE DI… “A NOI DONNE PIACE IL ROSSO” DI DANIELA FARNESE


Salve lettori, in questo sabato prepasquale vi regalo una recensione di un romanzo vinicolo. Mi riferisco a “A noi donne piace il rosso” di Daniela Farnese (Newton Compton editori).

anoidonnepiaceilrosso-232x360

Ambra Miller, giovane americana dalle radici italiane, vive a New York dove lavora in un’agenzia pubblicitaria. La sua vita scorre frenetica tra telefonate, mail, clienti e  Adam, fidanzato allergico alla convivenza. Un giorno la telefonata di un avvocato italiano cambia repentinamente la vita di Ambra. La giovane infatti deve recarsi al più presto in Italia poiché suo nonno è appena deceduto. Dopo attimi di scetticismo, l’americana parte e giunta nelle campagne veronesi scoprirà di essere l’unica erede dell’immensa tenuta produttrice di vini che suo nonno ha edificato. Tra mille dubbi, sorprese, segreti di famiglia, incontri e rincontri, Ambra si trova dinanzi  a un bivio: tornare in America alla sua vita di sempre oppure rischiare ricominciando altrove? Certo, la presenza del bell’Alessandro, amico d’infanzia, non migliora la situazione.

“Nessuno è in grado di giudicare le storie altrui. Un amore devi viverlo in prima persona per capire quanto è potente, devi indossarlo come un abito per comprendere se ti calza bene e, magari, un sentimento che per qualcuno è perfetto, a te può stare stretto o troppo largo. Perché non esiste un unico modo di amare, ma una maniera differente per ognuno di noi. Proprio come un vestito di sartoria: l’amore è fatto su misura.”

Questo romanzo si configura come una grande saga familiare. Una storia di ritorni e nuove partenze, un racconto coraggioso del quale protagoniste sono principalmente le donne.

Ambra Miller è una giovane capace di andare incontro all’ignoto anche se poi, almeno in apparenza, sembra lasciarsi sopraffare dalla paura della novità. Donna forte nonostante tutto, ama gli affetti, le belle storie e durante il soggiorno in campagna cambierà radicalmente, non solo perché spesso lascerà il cellulare spento ma soprattutto perché impara a conoscere alcune sfaccettature di sé che non aveva mai lontanamente immaginato di possedere, impara ad apprezzare la vita semplice, la buona cucina, il buon vino, la tranquillità. Senza dubbio l’Ambra del finale è radicalmente diversa dalla donna d’affari che il lettore inizia a conoscere nell’esordio del romanzo.

L’autrice si serve di uno stile semplice, diretto, ben dialogato, ricco d’ironia che permette di alleggerire notevolmente il peso della narrazione così da poter trattare tematiche complesse quali: i rapporti familiari, l’adozione, la vita nella compagne. Una trama ben costruita, originale, dal finale romantico capace di coinvolgere pienamente il lettore che rimane spesso a bocca aperta dinanzi agli eventi narrativi.

Una lettura leggera, spassosa e riflessiva allo stesso tempo e, ammettiamolo, una bella lezione vinicola.

LINK ACQUISTO A noi donne piace il rosso

Grazie della lettura, auguri di una serena Pasqua a tutti e alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...