RECENSIONE DI… “DA QUANDO NON CI SEI”DI ANOUSKA KNIGHT


Salve lettori, le festività pasquali sono terminate e tutti siamo tornati alla normalità (con qualche chiletto in più a causa delle uova!), oggi vi parlo di un romanzo che ho letto proprio in questi giorni, un libro meraviglioso che è stato capace di soddisfare tutte le mie aspettative. Mi riferisco a “Da quando non ci sei” di Anouska Knight (Harlequin Mondadori editore).

Holly lavora in una pasticceria insieme a Jesse, suo migliore amico oltre Dave, suo cagnone bavoso. La giovane vive un’esistenza dominata dalla tristezza da quando suo marito Charlie è morto tragicamente a soli ventisette anni. Un giorno, un a consegna a dir poco particolare  le farà conoscere Ciaran Argyll, un bell’uomo, giovane rampollo di una ricca famiglia, intelligente e dalla vita completamente diversa dalla sua colma di ex e vizi. I due, tuttavia, per un’assurda attrazione non riescono a stare lontani e ben presto si ritroveranno a scambiarsi reciprocamente confidenze sulle loro travagliate esistenze.

“Quello sarebbe stato un periodo di apertura a nuovi orizzonti. Non potevo solo continuare ad aspettare che la mia vita si riaggiustasse da sola. Dovevo fare qualcosa anch’io, giusto? 

Un romanzo perfetto. Non esagero nell’usare questo aggettivo per definire quest’opera che contiene tutti quegli elementi che, a mio parere, contribuiscono alla buona riuscita di un romanzo: riflessione, romanticismo, momenti comici che si alternano ai ricordi dolorosi, il tutto narrato con un ritmo serrato e con una buona interazione tra personaggi protagonisti e secondari, anche se dalla lettura ci si rende conto che propriamente secondari non sono.

Il personaggio di Holly rappresenta il senso del romanzo. Una donna costretta a convivere con un grandissimo dolore, pronta a lasciarsi andare, a rifiutare l’aiuto di quanti sono in pena per lei che grazie alla forza trascinante dell’amore  prende coscienza di dover ripartire e di rinascere; un grande percorso psicologico laddove rinascere e innamorarsi ancora non corrispondono a un tradimento nei confronti del ricordo di un amore che non c’è più. Il suo è un personaggio che cresce notevolmente acquistando nuove consapevolezze e fiducia in se stessa.

La figura di Ciaran è quasi speculare a quella di Holly. In un primo mento egli può apparire il classico bad boy viziato, abituato ad avere tutto dalla vita grazie al magico potere dei soldi, in realtà la sua vita non è poi così diversa da quella dell’infelice Holly e quello che in apparenza può sembrare frivolezza è in realtà dedizione e  sacrificio.

L’autrice riesce magistralmente a far confluire nel genere romanzo la tematica dell’elaborazione del lutto senza cadere in cliché o rendendo l’opera un dramma strappalacrime. Il suo è uno stile leggero, fluido e diretto, ben dialogato e incalzante capace di coinvolgere pienamente il lettore, il quale sorride, si commuove e si sente parte della vicenda quasi come un ulteriore aiutante per la buona riuscita del piano Holly.

Un romanzo davvero ben costruito, dalla trama originale ed efficace, di agevole lettura e di grande emotività.

LINK ACQUISTO Da quando non ci sei

Grazie della lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Un pensiero su “RECENSIONE DI… “DA QUANDO NON CI SEI”DI ANOUSKA KNIGHT

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...