RECENSIONE DI… “I LOVE HOLLYWOOD” DI LINDSEY KELK


Salve lettori, come vi avevo annunciato qualche giorno fa, sto leggendo la serie “I heart” di Lindsey Kelk e oggi vi parlerò del secondo volume “I love Hollywood” (Newton Compton editori).

5368110_280030

In questo secondo capitolo della serie ritroviamo Angela ormai super ambientata a New York e il suo blog ben consolidato. Ritroviamo Alex, fidanzatissimo con la bella inglesina e Jennie, simpatica nel suo ruolo di amica più o meno perfetta. Angela riceve un incarico importante: deve recarsi a Hollywood e intervistare James Jacobs un attore bellissimo, molto amato dalle donne. La giovane saluta Alex e in compagnia di Jenny approda nell’assolata Los Angeles. Nell’arco di una settimana accadono molte avventure delle quali ella è incredibile protagonista, su internet si arriva a insinuare persino  che lei sia la nuova fiamma del bell’attore. Sempre più nei guai, Angela commette una serie di passi falsi uno dopo l’altro che sembrano mettere sempre più a repentaglio il suo lavoro, tuttavia il colpo di scena è dietro l’angolo.

Dopo aver apprezzato I love New York mi sono buttata a capofitto sul secondo volume convinta di assistere a un racconto leggero e spassoso tanto quanto il primo, tuttavia l’opera non ha confermato le mie aspettative.

Angela sembra un’altra persona e non solo perché ora sembra una newyorkese DOC. È stata la sua personalità a sconvolgermi, cosa ne è stato della fanciulla coraggiosa, un po’ sbadata e tanto sensibile? Si è trasformata in una viziata attirauomini dipendente dall’alcol e ossessionata dai bei vestiti di alta moda rigorosamente corti con tanto di slip in bella vista.

Alex, che nel primo capitolo avevamo lasciato come un fidanzato tradito pronto a far valere il suo orgoglio maschile, lo ritroviamo qui come un ragazzino alle prime armi, pronto a impressionarsi dinanzi a un sito di gossip.

E infine veniamo alla star: il grande divo James Jacobs. In un primo momento questi viene presentato come un adone, una sorta di divinità irraggiungibile, poi come un uomo profondamente colpito da Angela (e dalle sue gaffes considerato che il “corteggiamento” inizia dopo una figuraccia epica?), passando per un acerrimo nemico e per finire a membro della famiglia.

Nel romanzo sono presenti quasi in maniera ossessiva situazioni nelle quali l’alcol è il vero protagonista, assieme allo sballo e al sesso più o meno facile e casuale. Dal punto di vista stilistico, l’autrice crea una continuità col primo volume, servendosi di un linguaggio semplice, discorsivo, leggero e talora ironico. Per quando riguarda il coinvolgimento emotivo, questo va a intermittenza: ci sono momenti nei quali il lettore si sente parte della vicenda, sorride e si diverte e altri, invece, nei quali si sente estraneo e la lettura diviene noiosa.

Un romanzo un po’ deludente, ora non mi resta che leggere il terzo capitolo!

LINK ACQUISTO I love Hollywood (I love Series Vol. 2)

Grazie della lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...