RECENSIONE DI… “LE RELAZIONI PERICOLOSE” DI P.A.F. CHODERLOS DE LACLOS


Salve lettori, il caldo è ormai divenuto l’elemento cardine di queste giornate, almeno qui da me, a Bari. Durante la stagione estiva dedico qualche momento alla lettura dei classici e questa sera vi parlo del romanzo che mi ha tenuto compagnia durante lo scorso weekend. Mi riferisco a “Le relazioni pericolose” di P.A.F. Choderlos de Laclos (la mia edizione è edita da Feltrinelli).

La marchesa di Merteuil, abbandonata dal suo amante, Gercourt, decide di vendicarsi. Si rivolge a Valmont, suo ex amante e libertino senza scrupoli affinché seduca la giovane Cécile, promessa sposa di Gercourt e innamorata del giovane Danceny.

“L’amore che vantiamo come la causa dei nostri piaceri, non ne è in realtà che il pretesto.”

Il romanzo, scritto in forma epistolare, si compone di 175 lettere ed è suddiviso in quattro parti.

Ciò che il lettore non può fare a meno di notare sin dalle prime missive è la sapiente ambientazione storica che lo catapulta immediatamente nella Parigi del’700, epoca contemporanea all’autore che ha scritto l’opera nel 1782.

Ben costruiti sono i personaggi principali attorno ai quali ruota l’intero intreccio narrativo. La marchesa di Merteuil si contraddistingue per la cattiveria e il desiderio di vendetta. Sarà lei a tessere la tela con la quale avvolgerà tutti gli altri personaggi, burattini che si muovono secondo le sue istruzioni. Donna dotata di un’immensa falsità e cattiveria, riesce a ottenere la fiducia di tutti, fino a quando il destino le farà pagare cara la sua colpa. Valmont, a differenza della marchesa, è un “piccolo”. Segue alla lettera le istruzioni sperando di ottenere favori e privilegi. Infine Cécile e  Danceny sono le uniche figure più o meno positive del romanzo. Giovani, ingenui (forse troppo), non si rendono conto di chi hanno accanto. Innamorati reciprocamente, desiderano solo far trionfare il loro amore. In particolare Cécile incarna la tipica fanciulla dell’epoca: educanda, vissuta in convento, timida e impacciata, promessa sposa a un uomo che nemmeno conosce, quasi spaventata dall’amore.

L’autore si serve di numerosi registri stilistici, a seconda del personaggio che scrive. La sua prosa è abbastanza scorrevole e fluida, anche se in alcuni momenti la narrazione diviene leggermente noiosa e il lettore quasi fatica a proseguire e a sentirsi parte della vicenda.

Un romanzo considerato uno dei capolavori della letteratura francese, che sembra quasi contemporaneo.

LINK ACQUISTO Le relazioni pericolose

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

4 pensieri su “RECENSIONE DI… “LE RELAZIONI PERICOLOSE” DI P.A.F. CHODERLOS DE LACLOS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...