RECENSIONE DI… “TUTTO CIÒ CHE SAPPIAMO DELL’AMORE” DI COLLEEN HOOVER


Salve lettori, un nuovo weekend estivo è alle porte, anche se qui le previsioni metereologiche non prevedono nulla di buono. Pazienza! Ci si consola coi libri, giusto? Questa sera vi parlo di una lettura che ho adorato e che ha mi ha persino commossa. Mi riferisco a “Tutto ciò che sappiamo dell’amore” di Colleen Hoover (Fabbri editori).

Dopo l’improvvisa morte del padre, Like assieme alla madre e al fratellino, lascia il Texas per trasferirsi nel Michigan. Qui la giovane farà immediatamente conoscenza con Will e il suo fratellino. Una nuova vita, un nuovo liceo e un nuovo amore: sembrerebbe il lieto fine perfetto, ma purtroppo non è così. Will altri non è che il professore d’Inglese di Lake e la loro storia deve necessariamente concludersi in quanto il giovane insegnante non può rischiare di perdere il posto di lavoro e di conseguenza la custodia del fratellino. Negare un amore, specie quando lo si ha sempre dinanzi, è impresa assai ardua e così i due si parleranno attraverso i versi delle poesie, fino a comprendere il vero significato della parola “Amore”.

“Si può piangere per sempre? A quanto pare, alla fine ci si addormenta e per forza di cose si smette di piangere. Quindi, no, non è possibile piangere per sempre.”

Il romanzo pur appartenendo al genere New Adult, prende le distanze dai topoi tradizionali: i protagonisti non hanno alle spalle passati tormentati; non ci sono cattivi ragazzi tatuati né fanciulle di buona famiglia e l’amore non è presentato attraverso rapporti sessuali ad alto tasso erotico.

Ciò che immediatamente colpisce è la tenerezza della narrazione e la sapiente presentazione dei personaggi, dei quali il lettore conoscerà pregi e difetti, punti di forza e debolezze.

Will e Lake. Diversi eppure simili. Destinati ad aiutarsi a vicenda. Due giovani destinati a crescere in fretta e a rapportarsi con la realtà, a volte decisamente crudele.

Lake ha solo diciotto anni. Dovrebbe essere spensierata, sempre sorridente e carica di sogni, tuttavia non è così: la prematura scomparsa del padre prima e il Male che dilania la nuova vita poi, le fanno comprendere quanto l’esistenza sia una costante altalena tra gioie e dolori.

Will, la cui vita è stata inevitabilmente e dolorosamente sconvolta, ha raggiunto un nuovo equilibrio fatto d’insegnamento, fratellino e poesia. L’incontro con Lake sconvolge nuovamente la sua esistenza e lo spiazza.

Altra grande protagonista è la Poesia vista come espressione d’amore. Come in un romanzo d’altri tempi, l’Arte diviene strumento d’amore e specchio dell’interiorità.

L’autrice sviluppa con estrema delicatezza, temi particolarmente impegnativi quali: l’amore di coppia e tra membri della stessa famiglia; la malattia; la morte e lo fa servendosi di una prosa semplice e fluida, capace di sedurre il lettore e di condurlo per mano, pagina dopo pagina, attraverso la scoperta dell’Amore.

Amore. Quel misterioso sentimento del quale tanto si parla e che si crede erroneamente di conoscere alla perfezione. Amore, il cui autentico significato è così difficile da afferrare.

Un romanzo che non merita di essere visto solamente come una semplice lettura di evasione, ma soprattutto come una grande lezione di vita e d’Amore.

LINK ACQUISTO Tutto ciò che sappiamo dell’amore (Fabbri Life)

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Un pensiero su “RECENSIONE DI… “TUTTO CIÒ CHE SAPPIAMO DELL’AMORE” DI COLLEEN HOOVER

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...