RECENSIONE DI… “ALL’INFERNO NON C’È GLAMOUR” DI LUCY SYKES & JO PIAZZA


Salve lettori, eccoci giunti alla metà di questo torrido mese di luglio. La prima metà di questa estate 2015 è letteralmente volata mentre la lista dei libri da leggere è aumentata a dismisura. In questa calda mattinata sono qui per parlarvi di un libro divertente e modaiolo. Mi riferisco a “All’inferno non c’è glamour” di Lucy Sykes & Jo Piazza (Piemme editore). Ringrazio la casa editrice per avermi spedito una copia.

566-4040-3_5de4b05f83e0db5ad8f1e807e2a952df

Imogen Tate, direttrice del mensile di moda Glossy,torna in redazione dopo un anno di pausa, ma non appena varca la soglia del suo ufficio l’attendono non poche soprese. In primis la giovane Eve Morton, laureata in Economia ad Harvard, fanatica dei social network nonché sua ex assistente occupa il ruolo di direttrice editoriale di Glossy.com, l’evoluzione digitale della rivista cartacea. La redazione si è trasformata in un immenso luogo di perdizione, dove le dipendenti sono costrette a un lavoro non stop e a sottoporsi ad assurdi esercizi fisici e diete. I licenziamenti sono frequenti: le nuove arrivate giovani e carine indossano la taglia 38 e sono pronte a obbedire agli ordini del grande capo. Eppure, nonostante l’innovazione tecnologica, le sorti di Glossy sono in bilico.

“La tua rivista, Imogen, è diventata un’app.”

Calatevi per un momento nei panni di Imogen Tate. Entrate nel vostro ufficio e osservate Eve scattare selfie col suo Iphone seduta alla vostra scrivania. Ecco, è quello che accade alla protagonista di questo romanzo.

Imogen è una donna che si è fatta da sé: ha studiato, ha fatto la sua gavetta, ha dimostrato di essere all’altezza e ha ottenuto ruoli di prestigio. Una donna che è riuscita a unire alla carriera il ruolo di madre. Una donna che ha combattuto una dura battaglia contro il cancro, vincendola e tornando più forte di prima. Imogen è una figlia della generazione tutta carta, non ha un buon rapporto col computer, non ha idea di cosa sia un’app, né Twitter o Instagram.

Al contrario Eve è una giovane dalle mille ambizioni capace di sfruttare il potenziale dei social network. La sua vita passa attraverso selfie, tweet, aggiornamenti di stato e ogni nuovo follower rappresenta una grande vittoria. Convita di aumentare la produttività comportandosi da mastino severo, Eve vedrà man mano cadere il suo castello di carte. Le novità stancano e le dipendenti iniziano ad attaccarla pubblicamente logorando la sua immagine di grande manager.

Eve e Imogen, due donne e due generazioni a confronto. Due modi diversi di vedere e di approcciarsi alla vita. Se per la prima ciò che conta davvero sono i rapporti umani e il mondo reale, per la seconda, una donna del XXI secolo deve essere pronta ad apparire, perché il valore di una persona ormai lo si considera in base alla vita virtuale che conduce.

Le autrici si servono di uno stile semplice, fluido e molto dialogato. Il romanzo pullula di comicità e di situazioni imbarazzanti capaci di far sorridere il lettore e di tenere sempre alta la sua soglia di coinvolgimento emotivo.

La nostra società moderna pullula di Imogene ed Eve: il vecchio e il nuovo, l’essere e l’apparire, la carta e il formato elettronico. Senza dubbio merito di questo romanzo è aver mostrato pregi e difetti di questi due modi d’intendere il mondo, arrivando poi alla conclusione più ovvia: i due universi possono coesistere tranquillamente.

Un romanzo leggero, ironico e fresco. Una lettura che ben si addice a queste giornate di caldo torrido.

LINK ACQUISTO All’inferno non c’è glamour

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...