RECENSIONE DI… “MANCHI SOLO TU” DI ANTONELLA MAGGIO


Salve lettori, oggi è una di quelle serate durante le quali si possono prendere lezioni di volo! No, non sto esagerando: Eolo è davvero arrabbiato e fa sentire la sua voce. Nonostante il disturbo degli ululati, vi parlo di un romanzo che mi ha colpito per la sua trama e la dolcezza della narrazione. Mi riferisco a “Manchi solo tu” di Antonella Maggio (Butterfly edizioni).

51vrktyebjl-_sx312_bo1204203200_

Donny vive a Torino dove lavora come maestra d’asilo assieme all’amica Margherita. La donna desidera ardentemente sposare il compagno Alfredo e avere dei figli, ma quando l’uomo le rivela di essere sterile, Donny interrompe la relazione e si chiude in se stessa. Per caso, sfogliando una rivista, la giovane s’imbatte in una pubblicità di una clinica svizzera specializzata nell’inseminazione artificiale anche per donne single. Per Donny si aprono le porte della speranza: parte per Lugano e raggiunge la clinica dove viene sottoposta a un consulto psicologico. Tutto nella norma se non fosse che lo psicologo altri non è che l’aitante Edoardo Mancini, amico del suo ex, al quale spetta il delicato compito di guidare Donny alla riscoperta dell’amore.

“Se davvero avesse portato a compimento quella follia, cosa sarebbe stato suo figlio? Il frutto di cosa? Dell’amore eccessivo ed egoista che lei provava per se stessa e per il suo desiderio di stringere tra le mani un bambino tenuto precedentemente in grembo?”

Questo romanzo ha un grande pregio: la sua tematica coraggiosa e originale per un romance.

Donny, la protagonista, è un personaggio complesso nei confronti del quale il lettore sviluppa grande empatia. Decisamente ben caratterizzata dal punto di vista fisico, caratteriale e soprattutto psicologico, Donny è una donna moderna, lavoratrice e ossessionata dall’orologio biologico. Di lei si apprezza la tenacia e la sensibilità. l’essere un’amica leale, sempre pronta ad aiutare e allo stesso tempo bisognosa di affetto. Donny ha costruito una dura corazza per difendersi dall’amore. Ebbene, pur desiderando un figlio, non vuole cedere nuovamente al potere di Cupido, poiché lei dagli uomini è stata profondamente delusa.

Edoardo, psicologo con la passione per il violino, è l’unica persona con la quale Donny dopo iniziali ritrosie, si lascia realmente andare. L’uomo diviene per lei un’ancora di salvezza, un porto sicuro, lo sprint per ripartire e ricominciare senza paure.

L’autrice sceglie una prosa semplice e fluida, ma allo stesso tempo estremamente curata, dove frasi ricche di aggettivi e metafore ben si conciliano col ritmo della narrazione, incalzante, certo, ma mai affrettato. I dialoghi rispecchiano appieno il registro dei vari personaggi e rendono la narrazione uno spaccato di vita vera.

Il coinvolgimento emotivo è alto. Il lettore si sente costantemente parte della vicenda, vive i turbamenti della protagonista, avverte sulla sua pelle le medesime paure e si augura che tutto vada per il meglio.

Un romanzo importante, serio, capace di lasciare il segno. Un’opera che racchiude e consegna un profondo messaggio di speranza. Un inno alla Vita e all’Amore.

4stelle

LINK ACQUISTO Manchi solo tu (Digital Emotions)

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...