RECENSIONE DI… “ANATOMIA DEL BEST SELLER” DI STEFANO CALABRESE


Salve lettori e buona domenica. Questo per me è stato un weekend festaiolo, in quanto ieri è stato il mio compleanno e mi sono dovuta destreggiare tra torta, auguri, regali e sorprese librose. Questa mattina a festeggiamenti conclusi e con un anno in più sulle spalle sono qui per parlarvi di un saggio ad argomento editoriale. Mi riferisco ad “Anatomia del best seller” di Stefano Calabrese (Editori Laterza).

9788858119471

Cosa sono i best seller? In che modo un romanzo diviene best seller e quali effetti esso produce nel pubblico dei lettori? Sono tendenzialmente queste le due domande alle quali l’autore cerca di trovare risposta attraverso un dettagliato excursus sul mondo editoriale in generale e su alcune opere in particolare che sono ritenute a tutti gli effetti best seller.

“Quanto sono attendibili le fonti che decretano quali titoli debbano rientrare ogni settimana nei “10 libri più venduti” in Italia, negli altri Paesi o sul mercato globale? Chi stabilisce quali siano i libri più venduti di tutti i tempi e in base a quali criteri, vista la nota ritrosia degli editori a fornire dati puntuali? Come funzionano le liste pubblicate dal “New York Times”?

Chi mi conosce sa quanto ami i libri ad argomento editoriale (sarà una sorta di “deformazione professionale”?) e quindi mi sono approcciata alla lettura di questo saggio con grande interesse. È interessante notare come libri che ormai fanno parte non solo del patrimonio culturale mondiale, ma soprattutto del nostro tempo influenzino, in un certo senso, il modo di vivere dei lettori.

In un mondo popolato da fanfiction, videogame, trasposizioni cinematografiche ecco che il ruolo dell’autore tende sempre più a essere celato, sovrastato sempre più da quello del lettore, che diviene a tutti gli effetti un collaboratore dell’opera stessa.

Stefano Calabrese, per confutare la sua tesi, inserisce esempi concreti di opere che tutti, ma proprio tutti, conoscono: Harry Potter, la trilogia delle 50 sfumature, i romanzi di Dan Brown, di Paulo Coelho, di Murakami. Questi testi, dai milioni di copie vendute, sono nati per caso o quasi per “gioco” eppure rappresentano oggi delle colonne del best seller mondiale.

Punto focale dell’intero saggio è lo studio riguardo la reazione del lettore, come si comporta, cosa sceglie, come si approccia dinanzi a un best seller e al grande marketing che gli gravita attorno. Ecco che l’autore del saggio scava nel profondo, indaga e suddivide i lettori in tipi sociali nei quali ognuno si riconosce.

L’opera, pur essendo un saggio di settore, è di agevole lettura. Il suo autore si serve di uno stile che unisce semplicità e specificità senza mai risultare noioso o di difficile comprensione. Il lettore è pienamente coinvolto, sentendosi quasi protagonista.

In un momento storico – sociale nel quale l’atto di leggere occupa sempre meno spazio, la lettura di questo saggio può essere terapeutica, in quanto risveglia, suscitando la curiosità nei confronti di romanzi dei quali tanto si parla.

3emezzo

LINK ACQUISTO Anatomia Del Best Seller Come Sono Fatti I Romanzi Di Successo

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...