RECENSIONE DI… “LE (DIS)AVVENTURE DI UNA WEDDING PLANNER” DI HOLLY MCQUEEN


Salve lettori, dopo una giornata durante la quale il cielo ha buttato giù una quantità di pioggia non ben definita, anche quest’oggi il cielo grigio accompagna le nostre attività quotidiane. Questa mattina ho scelto di parlarvi di un romanzo divertente e colorato che attendeva paziente il suo turno nel barattolino “to be read”. Mi riferisco a “Le (dis)avventure di una wedding planner” di Holly McQueen (Sperling&Kupfer editore).

Isabel Bookbinder lavora come assistente di una famosa wedding planner, anche se, in pratica, il suo lavoro è lontanamente simile a quello di una wedding planner poiché si limita a preparare tè e a risolvere questioni burocratiche. Durante un matrimonio vip, la giovane combina un gran caos confondendo due spose e mandandole nella chiesa sbagliata. Nonostante sia stata licenziata in tronco, Isabel non si arrende e decide di mettersi in proprio e di organizzare ben due matrimoni: quello della sua migliore amica e quello di una celebrità. Tra equivoci, bugie, momenti esilaranti e parentesi di dolcezza, Isabel ha la possibilità di mostrare le sue capacità e il suo talento. E se il bouquet atterrasse proprio tra le sue mani?

“«Sei Daniel Craig, Brad Pitt e Johnny Depp messi assieme, d’accordo?» […] «Ma non è questo il punto. Non sei… Will.»”

La commedia romantica si propone di presentare in maniera leggera e ironica la figura della wedding planner e ammetto che l’autrice riesce abbastanza bene nel suo intento.

Isabel infatti incarna alla perfezione l’organizzatrice di matrimoni intraprendente, dotata di fantasia e capace d’interagire con le spose in preda alle crisi più disparate. Sicuramente dotata d’immenso coraggio, la donna prova a crearsi da sé e a realizzare il suo sogno. La sua determinazione talora rasenta il grottesco e l’irresponsabilità ed è in queste situazioni che il personaggio perde leggermente di credibilità, risultando antipatico agli occhi del lettore. Dal punto di vista privato, Isabel è una figura assai fragile. Ama Will, il suo fidanzato neo convivente, vorrebbe sposarlo, avere dei figli, ma dagli atteggiamenti fa dedurre al pover’uomo l’esatto contrario. Nel momento in cui incontra un aitante fotografo, non esita a flirtare con lui e a provocare un grandissimo quanto imbarazzante equivoco.

Gli altri personaggi ruotano attorno alla protagonista e incidono, in maniera più o meno decisiva, sullo sviluppo della trama. Ognuno di loro incarna un prototipo: la madre moderna, il padre legato alle tradizioni, la bambinetta prodigio, l’amica leale…

L’autrice si serve del tipico stile da chick lit: prosa semplice, fluida, molto dialogata e ironica e non mancano i  momenti seri o ad alto contenuto emozionale. Il lettore si sente abbastanza coinvolto nella vicenda, soprattutto da metà opera in poi, in quanto nella prima parte il romanzo scorre piuttosto lento, probabilmente a causa dei numerosi cliché in materia di matrimoni.

Una commedia romantica di piacevole lettura, capace di strappare un sorriso e di colorare una giornata grigia.

3stelle

LINK ACQUISTO Le (dis)avventure di una wedding planner (Pandora)

Grazie della lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...