RECENSIONE DI… “PRIMA CHE TU VADA VIA/DIMMI CHE BALLERAI CON ME” DI VICTORIA VÍLCHEZ


Salve lettori, una nuova settimana ha fatto il suo ingresso. Per alleviare i dolori da lunedì mattina, ho pensato di proporvi la recensione di un romanzo scorrevole e accattivante che ho letto tutto d’un fiato ieri in attesa che arrivassero gli ospiti. Mi riferisco a “Prima che tu vada via/Dimmi che ballerai con me” di Victoria Vílchez” (Libro Aperto International Publishing). Ringrazio la casa editrice per avermi inviato una copia ebook.

EBOOK

Ariadna, detta Ari, giovane studentessa di Biologia, ha deciso di tenersi lontana dagli uomini. Lucas, compagno di corso, nonché suo migliore amico, è noto per le sue conquiste. La loro amicizia – scandita da un particolare rituale, che consiste nel ballare insieme l’ultima canzone prima di andare via da una festa – è qualcosa di autenticamente speciale, destinata, ben presto, a crescere e a evolversi in un sentimento più grande.

“L’ultimo ballo lo dedicavo sempre a lui. Lui mi cercava prima di andare via e ballavamo insieme un’unica canzone, poi lo lasciavo libero di dedicarsi alla conquista della serata.”

Ciò che colpisce immediatamente il lettore di questo Young Adult è la presenza, nel medesimo volume, del punto di vista di entrambi i protagonisti. È sufficiente capovolgere il libro (se cartaceo) o continuare a scorrere le pagine (se ebook) per far specchiare le vicende e conoscerne, così, tutti i dettagli.

Ottima è la caratterizzazione dei personaggi, che risultano estremamente reali.

Ari è una giovane studentessa tanto determinata e sicura di sé nello studio quanto timorosa e insicura in ambito amoroso, anche se, da questo punto di vista, riserverà una grande sorpresa.

Allo stesso modo, Lucas, che potrebbe dare l’impressione di essere il tipico bad boy, si rivelerà essere dotato di una straordinaria dolcezza.

Entrambi hanno paura dell’amore. O meglio: entrambi hanno paura di confessarsi il loro amore.

Che l’amicizia possa trasformarsi in amore e che questo difficilmente torna a essere amicizia è cosa nota e i protagonisti ne sono ben consapevoli. Ecco che le due reazioni in antitesi del fingere di non essere interessata a una relazione e dell’avere incontri dalla durata di una notte, divengono muri dietro i quali trincerarsi.

L’autrice si serve di uno stile semplice, fluido e dialogato capace di rispecchiare appieno il carattere dei protagonisti. Nella prima metà dell’opera, dove le vicende sono narrate dal punto di vista di Ari, la prosa è composta da frasi a effetto, parole in grado di scavare nell’anima, pronte a trasmettere al lettore turbamenti e angosce; nella seconda metà, dove le vicende sono narrate dal punto di vista di Lucas, la prosa è caratterizzata da frasi brevi, staccate, secche, che tanto ricordano il temperamento maschile.

Ampio è il coinvolgimento emotivo da parte del lettore, il quale segue la doppia narrazione con vivo interesse, sentendosi parte di essa ed emozionandosi.

Una lettura originale, piacevole e diversa. Un dolcissimo momento di evasione.

4stelle

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...