RECENSIONE DI… “NON SONO IO, SEI TU…” DI MHAIRI McFARLANE


Salve lettori e bentrovati. No, non sono stata rapita dagli alieni, ma la lettura del romanzo del quale vi parlerò quest’oggi mi ha tenuta impegnata a lungo (516 pagine sono parecchie anche per una lettrice compulsiva come me!). In questo venerdì d’inizio novembre vi presento un’opera che con ironia conduce alla riflessione. Mi riferisco a “Non sono io, sei tu…” di Mhairi MCFarlane (Harlequin Mondadori editore). Ringrazio la casa editrice per avermi spedito una copia.

non-sono-io-sei-tu_hm_cover_big

Delia Moss ha trentaquattro anni, vive a Newcastle dove è impiegata presso gli uffici comunali ed è fidanzata da dieci anni con Paul, col quale vorrebbe convolare a nozze. Delia, pertanto, chiede al fidanzato di compiere il grande passo, ma la risposta dell’uomo e soprattutto un SMS giunto per sbaglio sul suo cellulare distruggono il sogno romantico e le certezze di una vita intera. Delia decide di partire e di raggiungere l’amica Emma a Londra, dove ben presto troverà lavoro come PR in un’agenzia alquanto losca, impiego che la porterà a conoscere Adam, giornalista freelance.

“Scoprire un tradimento non era semplicemente una gigantesca mazzata. Era piuttosto come una matrioska: bugie dentro bugie dentro bugie.”

Il romanzo sviluppa con leggerezza due tematiche complesse e psicologicamente destabilizzanti quali: il tradimento e il bisogno di reinventarsi.

Paul, il quale ha alle spalle traumi adolescenziali e momenti difficili, tradisce la sua fidanzata senza un apparente perché. Mentire diviene per lui un’ancora di salvezza anche quando la sua fidanzata – quasi moglie ha scoperto tutto. Non mancano da parte sua tentativi di riconciliazione che mandano in confusione la povera Delia (e con lei il lettore).

A Delia, la protagonista, il lettore non può fare a meno di affezionarsi. Pagina dopo pagina egli impara a conoscerla in ogni sfaccettatura: sarà dapprima una fidanzata modello, innamorata del suo principe azzurro, poi una donna tradita e arrabbiata, passando per creatura tenace e fragile al tempo stesso, per finire a donna innamorata con, però, un bagaglio di nuove consapevolezze acquisite. Delia lascia Newcastle e il suo lavoro, non per scappare dai problemi ma per ritrovare se stessa, per ripartire, per scoprire nuovi stimoli. Londra rappresenta per lei un trampolino dal quale lanciarsi verso una vita nuova, fatta di problemi e di sentimenti nuovi. Se in alcuni momenti ella può apparire come una fanciulla ingenua, provinciale, decisamente fuori luogo in una città caotica quale è Londra, ben presto si prende coscienza del grande lavoro compiuto. Delia ha vissuto per dieci anni in funzione di Paul. La sua vita era scandita dalle abitudini e dai ritmi del partner, pertanto essere sola, libera in una città tanto diversa diviene per lei stimolo per scoprire una nuova se stessa e per riprendere progetti di gioventù ormai accantonati.

Personaggio fondamentale ai fini narrativi, nonché vera e propria sorpresa di quest’opera è Adam, i cui intenti in un primo momento non sembrano essere chiari. Algido, severo, arcigno è destinato a diventare un prezioso alleato anche nel programma di riscoperta di Delia.

Elementi di originalità sono le pagine nelle quali la narrazione avviene mediante fumetti. Questa scelta ha un duplice scopo: far conoscere al lettore la  grande passione della protagonista per quest’arte e rappresentare Delia come una supereroina pronta a prendere in mano le redini della sua vita.

L’autrice si serve di uno stile leggero, ironico, semplice, fluido e molto dialogato. Il ritmo narrativo abbastanza serrato permette di mantenere viva l’attenzione del lettore e di coinvolgerlo nelle peripezie nonostante la grande mole del testo.

Un’opera divertente, frizzante e riflessiva. Una lezione di vita tra lacrime e sorrisi.

3emezzo

LINK ACQUISTO Non sono io, sei tu

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...