RECENSIONE DI… “BUONE FESTE, ALEX CROSS” DI JAMES PATTERSON


Salve lettori e buona seconda domenica di Avvento. Come state trascorrendo questo weekend lungo? Io questo pomeriggio sono uscita per una passeggiata in centro e ho acquistato i primi regalini. Tranquilli, non mi sono dimenticata di voi. Le recensioni a tema natalizio proseguono con un thriller intenso e adrenalinico. Mi riferisco a “Buone feste, Alex Cross” di James Patterson (Longanesi editore). Ringrazio la casa editrice per avermi inviato una copia ebook.

51pfufzqmyl-_sx322_bo1204203200_

È la vigilia di Natale. Alex Cross sta preparando l’albero assieme ai suoi familiari quando riceve una telefonata che lo costringerà ad abbandonare la festa e a recarsi a lavoro. Un uomo, un noto avvocato caduto in rovina, ha preso in ostaggio la sua famiglia e minaccia di compiere una strage e solamente il coraggio e la determinazione del poliziotto potranno risolvere la situazione. Questo, però, non sarà il solo crimine natalizio. Un altro evento, ben più grave, sta per stravolgere l’intera città.

“Una sola persona al mondo dovrebbe lavorare la sera del ventiquattro dicembre, una persona che porta un ridicolo vestito rosso e ingurgita troppo zabaione con noce moscata e panna.”

Alex Cross è un uomo tutto d’un pezzo: gran lavoratore, ottimo poliziotto, padre di famiglia, marito innamorato, nipote devoto. Proprio per la sua indole determinata, caparbia e molto razionale è spesso coinvolto in ruoli di mediazione, motivo per il quale la sua presenza è indispensabile persino a Natale. Alex Cross, apparentemente uomo di ghiaccio, è dotato di grande sensibilità, come si evince nei (pochi) momenti nei quali lo si vede sereno all’interno dell’ambiente domestico, circondato dall’affetto dei familiari, sempre preoccupati per la sua incolumità.

Due eventi drammatici, di cui il secondo di scottante attualità, sviluppano l’intreccio narrativo. Due episodi, decisamente in antitesi con il candore della neve e la serenità del Natale, destinati a sconvolgere il lettore.

L’autore si serve di uno stile semplice, fluido e abbastanza descrittivo. Il ritmo incalzante e la drammaticità degli eventi rendono il lettore costantemente parte della vicenda.

Una trama originale, mai prevedibile, capace di tenere costantemente col fiato sospeso. Una lettura piacevole che scorre via in poco tempo. Un romanzo che associa alla “freddezza” del thriller il calore della famiglia riunitasi per celebrare il Natale.

4stelle

LINK ACQUISTO Buone feste, Alex Cross

 

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...