ZIBALDONE #2


Salve lettori, in questa giornata primaverile torna l’appuntamento con la rubrica “Zibaldone”. Oggi parleremo proprio del sabato.

Ai miei tempi, il sabato era considerato un giorno feriale: le scuole erano pressoché tutte aperte, si trascorreva il pomeriggio sui libri e la sottoscritta, da perfetta brava bambina cattolica, frequentava l’ACR, dove, se eri fortunato, potevi ricevere una piccola anticipazione del Vangelo del giorno successivo ed essere così un passo avanti rispetto agli altri devoti fedeli. Insomma, il sabato era il giorno prefestivo per eccellenza.

Buon sabato. COSA? Ho sentito bene? Sì, ho udito benissimo.

In questi ultimi anni, accanto ai tradizionali Buon Natale, Buona Pasqua, Buon compleanno, Buona domenica e al più alternativo Buon weekend, un ruolo di rilievo è occupato da lui, dal caro Buon sabato.

Sì, perché il sabato è la giornata dedicata allo svago e al relax. Il sabato ci si trucca, si sorride e si esce anche se non ne hai voglia perché è sabato ed è tassativamente vietato restare a casa. Il sabato si coglie l’attimo e contemporaneamente si pensa all’attimo da cogliere durante le ventiquattr’ore del sabato successivo.

Bene, ora è davvero tutto chiaro. Anzi no, pensando alla letteratura, una domanda mi sorge spontanea: la tenera donzelletta quando andrà a raccogliere i fiori per il dì di festa? Qui c’è qualcosa che non quadra, scusatemi.

Considerato che il weekend inizia ufficialmente il venerdì sera, ella dovrebbe correre tra i prati quando? Il giovedì? Il mio carissimo amico Giacomo (Leopardi, eh)  dovrebbe, a questo punto, modificare necessariamente il titolo della sua poesia da “Il sabato del villaggio”al “Giovedì del villaggio” per adeguarlo ai tempi moderni.

No, non andiamo per niente d’accordo. Personalmente resto fedele alla tradizione: l’unico e inimitabile dì di festa è la domenica e poi, in tempi di pari opportunità, non vorrei mancare di rispetto agli altri giorni della settimana.

Proporrei, pertanto, un compromesso: vogliamo augurarci Buon sabato come se fosse Capodanno? Va bene, facciamolo pure a patto che venga ufficialmente istituito il Buon lunedì pronunciato con la stessa enfasi.

Detto questo, Buon sabato, lettori.

Annunci

2 pensieri su “ZIBALDONE #2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...