TERZA TAPPA BLOGTOUR “NEL MONDO DI ALICE”


Salve lettori, quest’oggi ho il piacere di ospitare la terza tappa del blogtour “Nel mondo di Alice” dedicato alla celebre eroina. Vi consiglio di seguire tutte le tappe perché ci sarà un bellissimo giveaway.

13022274_1599193916969789_471698287_n

 

CALENDARIO BLOGTOUR26/04 Prima tappa » Il salotto del Gatto Libraio » Panoramica su tutte le apparizioni di Alice, libri, film e altro

27/04 Seconda Tappa » Il mondo di sopra » Approfondimento sul personaggio di Alice

29/04 Terza Tappa » Ragazza in Rosso » Ambientazioni, il paese delle meraviglie

02/05 Quarta Tappa » Libera tra i libri » Arte nel mondo di Alice

05/05 Quinta Tappa » Un libro e una tazza di tè » Estratti dal classico

06/05 Sesta Tappa » Universi Incantati » Recensione del classico di L. Carroll

10/05 Settima Tappa » Whisper: la voce del tempo » Curiosità sull’autore Lewis Carroll

12/05 Ottava Tappa » Chiacchere Letterarie » Check list dall’Alice Annotata

14/05 Nona Tappa » Palle di neve di Co » La trasposizione cinematografica

17/05 Decima Tappa » Hook a Book » Retelling Alice from Wonderland di Alessia Coppola

19/05 Undicesima Tappa » L’antico calamaio » Rebelling Alice nel paese delle meraviglie di Erminia dell’oro edito da edicolors edizioni

21/05 Dodicesima Tappa » We Found Wonderland in Books » Retelling, la saga Splintered

23/05 Tredicesima Tappa » Jess in Wonderland » Trasposizione serie tv

25/05 Quattordicesima Tappa » Palle di neve di Co » chiusura giveaway e assegnazione premi

REGOLE PER IL GIVEAWAY

CI SARANNO 7 VINCITORI !!

Il giveaway parte con la tappa d’apertura, dovete commentare questo post indicando due scelte tra i premi, la vostra email per contattarvi in caso di vincita.

Il giveaway continua in tutte le tappe in quanto è un giveaway a punti, più commentate più guadagnerete punti e alla fine vince chi avrà ottenuto più punti. (chi avrà commentato tutte le tappe si guadagnerà ben 2 punti extra!!)

Parlando delle regole: !!OBBLIGATORIE!!

  • ESSERE LETTORI FISSI DI TUTTI I BLOG (trovate i link nel calendario)
  • COMMENTARE QUESTO POST CON LA VOSTRA PARTECIPAZIONE
  • COMPLETARE IL FORMAT RISPONDENDO ALLE DOMANDE
  • PARTECIPATE ALL’EVENTO FACEBOOK COSÌ NON VI PERDETE NESSUNA TAPPA
  • !!FACOLTATIVE!! CONDIVIDERE LE TAPPE SUI SOCIAL E TAGGARE AMICI PER FAR CONOSCERE L’INIZIATIVA

a Rafflecopter giveaway  per partecipare clicca su “A Rafflecopter giveaway”

L’assegnazione dei premi avverrà il 25 MAGGIO, dopo quel post sarete contattati tramite l’email che avete lasciato per chiedervi l’indirizzo a cui spedire il premio, in caso di parità di punti ci sarà un’estrazione con il sito random.org

I PREMI

13081983_1602623166626864_157333410_n

questo è il banner se volete metterlo nel vostro blog ne saremo felici!!!

LA MIA TAPPA VERTE SUL PAESE DELLE MERAVIGLIE

Tutti, almeno una volta nella vita, abbiamo avuto modo di leggere la favola di Alice nel Paese delle Meraviglie e di vagare idealmente per questo paese dove regna la fantasia.

Se per un attimo proviamo a staccarci da ciò che la favola ci tramanda, una domanda sorge spontanea nella nostra mente: “cos’è, poi, questa Paese delle Meraviglie?”

La risposta non è affatto semplice. Il Paese delle Meraviglie non è un luogo realmente esistente quindi non è collocabile in nessun continente né si può individuare sulle carte geografiche. E quindi?

Ho provato a rivolgere la domanda a me stessa e sono giunta a questa conclusione: credo che il Paese delle Meraviglie rappresenti l’onirico, l’irrealtà, un luogo nel quale trovare rifugio nei momenti di difficoltà.

Quante volte capita di voler fuggire? È sufficiente una difficoltà, una situazione complicata ed ecco che nasce il bisogno di reinventarsi, di crearsi una nuova vita in un nuovo luogo.

Il Paese delle Meraviglie diventa, pertanto, un altrove. Un luogo dove tutto è perfetto, dove non esiste il dolore o l’ipocrisia, una sorta di Eden.

Non solo. Il Paese delle Meraviglie è anche la nostra interiorità, le nostre passioni, i nostri desideri.

In ognuno di noi, magari ben nascosto dai tratti della personalità, vi è il Paese delle Meraviglie. Quel luogo che è un po’ un amuleto, pronto a darci forza.

Per ora è tutto. A presto 🙂

Annunci

47 pensieri su “TERZA TAPPA BLOGTOUR “NEL MONDO DI ALICE”

  1. Grazia Lovegood ha detto:

    Molte volte ho pensato la stessa cosa.
    Ho visto il Paese delle meraviglie come un luogo dove poter fuggire ed esprime se stessi, lì è tutto folle proprio perchè non ci sono maschere.

    Mi piace

  2. Giusy P. ha detto:

    Anch’io in effetti me lo sono chiesta spesso!
    Poi, se non sbaglio, da qualche parte nel mondo esiste una statua di Alice in Wonderland, magari è quella la chiave per entrare nel mondo delle Meraviglie? 😛

    Mi piace

  3. Renzetti Giada ha detto:

    Credo che il Paese delle meraviglie sia diverso da persona a persona; lo si puo’ modificare a piacere costruendo nella propria mente edifici, paesaggi, modificare luoghi. Per quanto mi riguarda ho sempre amato il labirinto di Alice perchè pur avendo infiniti passaggi puo’ anche avere molte uscite. E’ quasi una metafora: si può uscire da una situazione difficile in maniera veloce, sviando gli ostacoli o si procede anche in maniera più lunga per trovare una soluzione.
    Tutti i luoghi hanno un significato, e il Paese delle meraviglie non fa eccezione.

    Mi piace

  4. Giovanni Barretta ha detto:

    Effettivamente potrebbe essere un luogo fisico ma anche un luogo onirico, dove poter fuggire con la propria mente. In entrambi i casi sarebbe bello potersi fare un viaggetto nel Paese delle Meraviglie *-*

    Mi piace

  5. franciv94 ha detto:

    Sono d’accordo con te e se non sbaglio anche nella seconda tappa del blogtour si parlava di questo aspetto, l’intero libro infatti sarebbe una specie di metafora, un continuo avvicendarsi di situazioni che rappresentano i vari passaggi di un viaggio che Alice compie per crescere interiormente…forte! 🙂

    Mi piace

  6. Alba ha detto:

    Bellissima tappa la tua *-*
    Secondo me il Paese delle Meraviglie rappresenta in qualche modo il nostro inconscio. Un posto affollato, pieno di tutto ciò che ci rappresenta, il nostro passato, il nostro futuro. Un posto che, però, presenta anche ostacoli, vicoli tortuosi (e qui mi viene in mente il labirinto), ma che, con un po’ di aiuto e tanto coraggio, possiamo superare per arrivare ad acquistare la nostra libertà e la nostra felicità.
    Molto bello questo post, grazie per gli spunti di riflessione che ci state regalando con questo blogtour.
    Un bacio,
    Alba ❤

    Mi piace

  7. Alice Biolcati ha detto:

    Qualunque modifica assuma il mio Paese delle Meraviglie a seconda di come cambiano la mia vita e i miei desideri, di sicuro non mancano mai i gatti.
    Ecco perché lo Stregatto è sempre stato il mio preferito, ancora più che la omonima. xD
    Davvero una tappa profonda e riflessiva.

    Mi piace

  8. luanapaglietto ha detto:

    Terza tappa davvero interessante…
    Il Paese delle Meraviglie per me è un luogo dove le persone, che non vengono accettate nella realtà per quello che sono, possano sentirsi a casa, dove l’immaginazione non ha limite e non bisogna nascondersi per le proprie particolarità, non so se mi spiego…
    E’ tutto nella nostra mente, io personalmente mi rinchiudo nel mio piccolo mondo, nel mio “paese delle meraviglie”, per staccare la spina, per sognare, un mondo dove posso fare grandi cose. =)
    Con questo blogtour ci state dando modo di riflettere su cose a cui non avevamo mai pensato, cose su cui non ci siamo mai soffermate particolarmente e devo ringraziarvi perchè vedere le cose da nuove prospettive è “illuminante”. =)
    Bravissime! Alla prossima =)

    Mi piace

  9. daydream ha detto:

    Sono assolutamente d’accordo con te, il paese delle meraviglie rappresenta senz’altro l’onirico! Un luogo dove tutto può divenire realtà. Un sogno, e allo stesso tempo un incubo. Magia allo stato puro ❤

    Mi piace

  10. Luce Di Stella ha detto:

    Il Paese delle Meraviglie è anche la manifestazione della creatività e di tutta la fantasia che spesso non viene manifestata nella realtà di tutti i giorni perchè siamo presi dalle incombenze della quotidianità. Bellissimo post, complimenti!

    Mi piace

  11. silviamay01 ha detto:

    Ottima riflessione ^^
    Penso anch’io, come te, che il Paese delle Meraviglie sia un luogo immaginario, senza dolore né sofferenza, dove con la mente ci si può rifugiare nei momenti difficili.
    E’ un luogo in cui possiamo entrare solo dimenticando la realtà che ci circonda. Non saremmo in grado di entrare con i pensieri che ci assillano ogni giorno, altrimenti non sarebbe il posto che è, il luogo in grado di farci pensare ad altro.
    E’ in qualche modo anche un’espressione della fantasia e della nostra creatività, che ci permette di immaginare. Il viaggio verso il Paese delle Meraviglie inizia con il Bianconiglio e penso rifletta il concetto che, essendo una realtà inesistente, ci è permesso di restare solo per un certo tempo. Dobbiamo quindi sfruttare tutti i minuti a nostra disposizione per vivere la “magia”.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...