RECENSIONE DI… “FUGA DA VILLA DEL LIETO TRAMONTO” DI MINNA LINDGREN


Salve lettori, eccoci giunti alla seconda metà di questa settimana dal meteo strano. Questa mattina sono qui per parlarvi del secondo romanzo della “Trilogia di Helsinki” del quale questo blog ha ospitato una tappa del blog tour. Mi riferisco a “Fuga da villa del lieto tramonto” di Minna Lindgren (Sonzogno editore). Ringrazio la casa editrice per avermi spedito una copia.

lindgrenFUGAcover

La residenza per anziani “Villa del lieto tramonto” è in fase di ristrutturazione. L’intero edificio, avvolto in un telo di plastica, è sommerso dalla polvere, che, unita alla mancanza di acqua ed elettricità e ai tanti rumori, distrugge la quiete degli ospiti. Tutto si complica quando tra i corridoi distrutti iniziano a circolare strani individui e alcuni oggetti, tra i quali il portagioie di Anna-Liisa, spariscono. Cosa fare? Irma, Siiri, Anna-Liisa, l’ambasciatore e Margit decidono di andare via, fondando una comune in uno strano appartamento ad Hakaniemi, di proprietà dell’ambasciatore.

“Villa del Lieto Tramonto era a soqquadro. Cosa sarebbe accaduto quando nessuno sarebbe più potuto andare al bagno, o quando avrebbero chiuso il refettorio? Ognuno di loro aveva sentito storie tremende su ristrutturazioni di quel tipo, che non si sa perché negli ultimi tempi erano diventate di moda.”

Dopo aver apprezzato l’originalità del primo volume della trilogia (recensione QUI), non potevo perdermi questa seconda avventura.

Tra le pagine di “Fuga da villa del lieto tramonto”, il lettore ritrova i personaggi principali a distanza di un anno: Irma possiede ora un tablet ed la più tecnologica del gruppo; Siiri, la più sprint, continua ad amare i viaggi in autobus; Anna-Liisa e suo marito Onni, l’ambasciatore, da poco sposati, sono ora una coppia affiatata e innamorata. New entry nell’allegra combriccola è Margit, una donna alle prese con la grave malattia del marito.

Giallo attorno al quale ruota l’intera trama è la ristrutturazione della residenza, un lavoro complesso, destinato a protrarsi nel tempo. Siiri e Irma prendono in mano la situazione e indagano a modo loro, servendosi dei pochi mezzi a disposizione.

Il personaggio rivelazione di questo secondo capitolo è, però, l’ambasciatore, chiave dell’intera vicenda. Possessore di notevoli ricchezze, l’uomo procura alle arzille donne un appartamento enorme in pieno centro, dall’aspetto alquanto singolare e legato ad ambienti poco raccomandabili. Dotato di grande savoir faire, l’uomo riesce subito a ottenere la piena fiducia da parte delle nonnine (moglie inclusa), celando coì il lato oscuro e poco conosciuto dalla sua personalità.

Tema onnipresente nel romanzo è la morte presentata sotto diverse sfaccettature: senso di morte che incombe a causa dell’età che avanza; morte improvvisa per malattia; morte attesa dopo una lunga sofferenza.

Ampie sono le descrizioni dei luoghi e monumenti principali di Helsinki nei quali i protagonisti s’imbattono. Tali descrizioni (corredate da una mappa posta a inizio volume) ben s’inseriscono nella narrazione, permettendo così al lettore di conoscere meglio la città.

L’autrice si serve di uno stile semplice, fluido, dialogato, “amaramente ironico”. Le vicissitudini dei personaggi, unite a un ritmo narrativo abbastanza serrato, coinvolgono appieno il lettore, il quale segue le vicende con vivo interesse, facendo anch’egli congetture e rimanendo spiazzato dinanzi al finale volutamente aperto.

Un romanzo particolare e interessante, del quale attendo con ansia la pubblicazione del seguito.

4stelle

ACQUISTA Fuga da Villa del Lieto Tramonto: Il secondo caso della Trilogia di Helsinki

Grazie della lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Un pensiero su “RECENSIONE DI… “FUGA DA VILLA DEL LIETO TRAMONTO” DI MINNA LINDGREN

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...