RECENSIONE DI… “FOTOGRAFIE IN RE MAGGIORE” DI CLAUDIA BRESOLIN


Salve lettori, oggi qui da me si conclude la festa patronale che ha allietato il weekend. Questa mattina sono qui per parlarvi di un romanzo dalle duplici protagoniste. Mi riferisco a “Fotografie in Re maggiore” di Claudia Bresolin (Lettereanimate editore). Ringrazio l’autrice per avermi inviato una copia ebook.

570b914c9ce31_cover-fotografieinre-thumb-f84f1df71513352bf7a89243710f5f26

Livia ed Elisa sono grandi amiche e coinquiline. La prima lavora presso una casa editrice, mentre l’altra in un negozio di musica. Le loro esistenze sono molto diverse poiché diversi sono i loro caratteri e la loro percezione dell’amore. Come reagiranno dinanzi ai piccoli, grandi eventi della quotidianità?

“Com’era possibile incontrarsi tante volte casualmente con una persona? Semplicemente amici comuni o destino?”

Il romanzo verte attorno alle esistenza di Elisa e Livia.

Elisa per certi versi ricorda un’eroina ottocentesca. Di temperamento tranquillo e pacato, considera l’amore forza motrice dell’universo e crede nel “vissero felici e contenti” come se fosse una bambina amante delle favole. Da anni è fidanzata con Andrea, l’uomo perfetto. Probabilmente, vista da una posizione esterna, la sua esistenza può apparire piatta e la stessa Elisa potrebbe dare l’impressione di essere una donna passiva, che preferisce la sicurezza all’imprevedibilità.

Livia, invece, ha un carattere forte e determinato. Per lei la felicità e l’amore sono solo parentesi. Non rincorre la perfezione, né l’eternità. Da anni ama Leo, uomo sposato, ma quando incontra Mattia, cede al suo fascino dando vita a un equilibrio amoroso molto precario.

L’autrice inserisce le due amiche all’interno di episodi della quotidianità (feste, passeggiate, problemi, vita familiare) fornendo così al lettore un ritratto a tutto tondo.

Dal punto di vista stilistico, l’opera, narrata attraverso il doppio punto di vista delle due amiche, presenta una prosa semplice, fluida e abbastanza dialogata.

Il coinvolgimento emotivo da parte del lettore è leggermente altalenante in quanto ci sono momenti narrativi in  cui il ritmo rallenta.

Un romanzo sull’amore e l’amicizia. Una lettura piacevole dagli elementi psicologici.

3stelle

ACQUISTA Fotografie in Re Maggiore

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

2 pensieri su “RECENSIONE DI… “FOTOGRAFIE IN RE MAGGIORE” DI CLAUDIA BRESOLIN

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...