RECENSIONE DI… “NON DIRMI ADDIO” DI REIKA KELL


Salve lettori, buona domenica. Qui da me sembra essere arrivato l’autunno: l’aria è fresca, il cielo è nuvoloso e un fortissimo vento di maestrale ci fa provare il brivido di volare. Questa mattina sono qui per parlarvi di un romanzo piacevolmente intenso. Mi riferisco a “Non dirmi addio” di Reika Kell (autopubblicato dall’autrice che ringrazio per avermi inviato una copia ebook).

non2bdirmi2baddio2b-2breika2bkell

Lise ha lasciato il paese d’origine per trasferirsi nel Wisconsis dove lavora come cameriera e convive con Colin, membro di una band. Dopo essere stata lontana per tanto tempo, torna nel suo paese natale e nella locanda di famiglia l’Hopefield. Tornare alle origini è per lei tornare a rivivere il dramma che le ha segnato l’adolescenza e prendere coscienza di come la vita sia andata avanti per suo padre e sua sorella. Adam è uno scrittore in cerca d’ispirazione che alloggia presso la stanza 22. Destino vuole che i due s’incontrino per caso e che scoprano di avere un feeling che va ben oltre il presente e sembra riportare Lise nel passato.

“A volte non fuggiamo da un luogo geografico per andare alla semplice ricerca di un altro luogo geografico. Questa è la nostra illusione. È ciò che ci raccontiamo per minimizzare il nostro disagio interiore. Pensiamo che sia un semplice posto a darci la possibilità di essere felici. È una triste menzogna. La felicità è dentro di noi. Solo che a volte la perdiamo e non sappiamo più dove si sia cacciata. Oppure, ciò che perdiamo, è semplicemente la nostra anima”.

Ciò che rende questo romanzo originale ed emozionante è la caratterizzazione psicologica dei personaggi. L’autrice, infatti, cura nei dettagli i loro caratteri, i loro modi di agire e di reagire dinanzi agli imprevisti e ai colpi di scena dei quali il romanzo pullula.

Lise ha scelto la fuga al dolore. Costretta a convivere con un latente senso di colpa, preferisce inventarsi una nuova vita lontana da quel luogo che per lei significa solo dolore e morte. È senza dubbio una donna coraggiosa, determinata, caparbia, anche se ha bisogno di continui supporti e conferme.

Adam è una figura ambigua. Alterna momenti di dolcezza a istanti di violenza e proprio come il romanzo che sta faticosamente scrivendo alterna pagine zeppe di parole a lunghi vuoti narrativi. Incostante sicuramente e con un passato difficile alle spalle da dover superare.

Tra i due inizialmente vi è solo astio, poi man mano che le vicissitudini narrative li portano a unirsi, scoprono di essere profondamente attratti. Il loro è sì un amore puro, romantico, passionale, un cielo sereno velato da alcune nuvole che annunciano tempesta, ma anche un rapporto ricco di cose non dette per mancanza di coraggio, per non voler distruggere un equilibrio che con tanta fatica si è costruito.

Vi è infine un luogo simbolico che riveste un ruolo di rilievo nell’intera narrazione: la camera numero 22. Non una semplice camera d’albergo ma un vero e proprio regno segreto. Tra le sue pareti Adam si rifugia per affrontare i suoi demoni, provando ad andare avanti. È lì che i due si amano; è lì che il passato ritorna, con violenza, a bussare alla porta dell’anima di Lise.

L’autrice sceglie una prosa semplice, scorrevole e limpida capace di rispecchiare appieno i turbamenti dei protagonisti e di tenere il lettore incollato alle pagine.

È indubbiamente un lettore empatico quello di questo romanzo. Un lettore che non si ferma alle apparenze, ma scava in profondità. Un lettore che cerca risposte e si pone sempre nuove domande.

Una narrazione precisa arricchita da un ritmo narrativo sempre incalzante e da un doppio punto di vista che completa la narrazione. Un romanzo da leggere tutto d’un fiato per lasciarsi trasportare dal flusso dei sentimenti.

5stelle

ACQUISTA Non dirmi addio (Youfeel): L’amore vero si può trovare nella stanza 22

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...