RECENSIONE DI “TRA LE STELLE E LE ONDE” DI LUCE LOI


Salve lettori, buon primo sabato di agosto. Oggi qui da me fa davvero molto caldo, nel pomeriggio dovrebbe arrivare la pioggia, ma, guardando il colore del cielo, dubito fortemente. Questa mattina sono qui per proporvi una lettura fresca ambientata a bordo di una nave da crociera. Mi riferisco a “Tra le stelle e le onde” di Luce Loi (Edizioni Cento Autori). Ringrazio la casa editrice per avermi spedito una copia.

tra-le-stelle-e-le-onde-copertina

Cristina, giovane laureanda in Psicologia, vive in funzione degli esami universitari. Sua nonna Elsa, preoccupata per il suo futuro amoroso, assieme all’amica Dora, in grado di leggere i tarocchi, decide di intervenire. Cristina partirà con loro a bordo di una crociera diretta nel Nord Europa poiché sarà lì che la fanciulla incontrerà l’uomo della sua vita. Tra equivoci, situazioni esilaranti, personaggi più o meno interessanti e l’animatore di turno Cristina si troverà a vivere un’esperienza unica. E se le carte avessero ragione?

“Era giunta l’ora di scegliere […] tra il suo mondo di studentessa senza preoccupazioni e il suo futuro di adulta, che avrebbe potuto aprirsi all’amore.”

Può una crociera rivelarsi teatro di peripezie? La risposta è affermativa. Il luogo del relax per eccellenza è tra queste pagine rivisitato in chiave adrenalinica. Sì, perché non bisogna fermarsi ed è necessario tenere costantemente i nervi saldi.

Cristina, nella quale mi sono da subito immedesimata, è una ragazza amante dello studio che intende laurearsi a trovare un buon lavoro. L’amore è per lei solo una distrazione, un qualcosa che tende inevitabilmente a rallentare i ritmi.

Sicuramente personaggio chiave dell’intera vicenda è nonna Elsa. L’anziana signora teme di non riuscire a vedere sua nipote sposata e quindi ha deciso che sarà lei a dare una spinta al destino e a farle incontrare l’uomo giusto. Diciamocelo, Elsa incarna un po’ tutte le nonne. Certo, commette numerosi errori, crea situazioni imbarazzanti, ma i suoi comportamenti “invadenti” non sono altro che una grande dimostrazione d’amore.

Il romanzo offre numerosi spunti di riflessione tra i quali vi sono il rapporto tra Psicologia e “magia” attraverso l’amicizia tra Cristina e Hiresh e il disturbo ansioso con conseguenti attacchi di panico manifestato dal nuotatore Zyprian.

Evidente è la commistione di generi. Se fin dal titolo è evidente di trovarsi dinanzi a una commedia romantica, procedendo con la lettura ci si rende conto che nell’opera sono presenti anche elementi proprio del romanzo familiare e del giallo.

L’autrice sceglie una prosa semplice, fluida, ironica e dialogata capace di catturare l’attenzione del lettore.

Un romanzo breve ma ben costruito. Una lettura piacevole e divertente che regala qualche ora di evasione.

4stelle

ACQUISTA Tra le stelle e le onde

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...