RECENSIONE DI… “IL PICCOLO NEGOZIO DI FIORI IN RIVA AL MARE” DI ALI McNAMARA


Salve lettori, buon sabato. Probabilmente per molti di voi questo sarà l’ultimo weekend spensierato prima di rivedere le porte degli uffici o le copertine dei libri universitari. Per tenervi compagnia, ho pensato di proporvi la recensione di un romanzo che vi farà tenere la mente in vacanza ancora per qualche ora. Mi riferisco a “Il piccolo negozio di fiori in riva al mare”di Ali McNamara (Newton Compton editori).

il2bpiccolo2bnegozio2b

Poppy Carmichael torna a Saint Felix, cittadina marittima della Cornovagia, dopo che sua nonna, esperta fioraia capace di confezionare boquet “magici”, le ha lasciato in eredità il suo negozio. Per la giovane il ritorno ha un sapore amaro poiché non solo lì ci sono i suoi ricordi di bambina, ma soprattutto perché è stato proprio a Saint Felix che suo fratello Will ha perso la vita. Grazie all’aiuto degli abitanti della cittadina, l’eccentrica Amber e l’intrigante Jake, Poppy prenderà una sconvolgente decisione destinata a regalare alla cittadina e a se stessa una nuova vita.

“Non è giusto soffocare la perfezione di un pallido e delicato lillà circondandolo di colori pesanti. Bisogna far risplendere la sua bellezza, per chi è in grado di apprezzarla.”

Avevo già avuto modo di leggere alcuni romanzi di questa autrice e complice la copertina prettamente estiva di quest’ultimo lavoro ho deciso d’includerlo nelle letture adatte alla bella stagione.

“Il piccolo negozio di fiori in riva al mare” è tendenzialmente una storia di scoperte e rinascite con un pizzico di mistero.

La protagonista, Poppy, è una ragazza problematica. È irascibile, ha trascorso quindici anni in terapia, è affetta da fobie (tra le quali quella della folla e dei fiori), non riesce a tenersi stretta un lavoro e ha difficoltà a instaurare rapporti umani. All’inizio la vita a Saint Felix non è affatto facile: tutti in paese la riconoscono e la pongono inevitabilmente al centro dell’attenzione; il peso delle responsabilità diviene ogni giorno maggiore così come le aspettative nei confronti della sua attività. Eppure Poppy sorprende il lettore. Cade e si rialza, trova la forza di affrontare le proprie paure e di ricominciare proprio da dove tutto si era sgretolato.

Jake, fornitore di fiori, è una delle prime persone che Poppy incontra. In apparenza freddo e distaccato, l’uomo, pur essendo profondamente attratto da quella ragazza che si veste sempre di nero, non riesce a lasciarsi andare poiché ancorato al ricordo della moglie defunta e al ruolo di unico genitore nei confronti dei due figli adolescenti.

Poppy e Jake non sono poi così diversi l’una dall’altro. Insieme troveranno il coraggio di cambiare, di rischiare, di provare a costruire qualcosa di nuovo senza mai dimenticare il passato, ormai parte integrante delle loro vite.

Numerosi sono i personaggi apparentemente secondari, capaci d’imprimere svolte significative alla narrazione.

Lo stile semplice e scorrevole dell’autrice assieme alla trovata di denominare i capitoli usando il linguaggio dei fiori, coinvolge il lettore anche se alcuni passaggi risultano decisamente prevedibili.

Una lettura fresca, romantica e ricca di eventi, dal ritmo narrativo abbastanza serrato.

3emezzo

ACQUISTA Il piccolo negozio di fiori in riva al mare (eNewton Narrativa)

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...