RECENSIONE DI… “AAA CERCASI DISPERATAMENTE UN LIETO FINE” DI ARIEL


Salve lettori, buon primo weekend di settembre. Prove di autunno o colpo di coda dell’estate? Qui da me una via di mezzo. Per allietarvi in queste ore di relax vi propongo la recensione di un libro che unisce ironia a riflessione. Mi riferisco a “AAA cercasi disperatamente un lieto fine” di Ariel (Autopubblicato dall’autrice).

51TgNT5O2dL._SY346_

Jennifer, fanciulla sognatrice nonché paladina dei lieti fine, vive a Milano in un appartamento assieme a un’odiosa coinquilina amante delle diete, è fidanzata con un ragazzo sempre pronto a tradirla e lavora come addetta alla vestizione presso un’agenzia di pompe funebri. Convinta che la vita conceda sempre una seconda possibilità, acquista un biglietto della lotteria Italia e, con enorme sorpresa, scoprirà di aver vinto il primo premio. Subito si affretta a licenziarsi, a lasciare il fidanzato e a liberarsi della coinquilina ora che può puntare a un lussuoso attico in pieno centro. La felicità, però, ha vita breve. A causa di un errore riportato sul suo biglietto, Jenny non ha diritto all’ambito premio. Sola, senza un soldo, è costretta a studiare una maniera per restare a galla e complice l’incontro con Flora e Adelaide, due sorelle lontane a causa di un triste evento accaduto sessant’anni prima e soprattutto la coabitazione con Nicola, affascinante nipote del proprietario dell’attico, le regaleranno la possibilità di lasciare un segno indelebile, un vero lieto fine.

“Ho sentito stamattina al telegiornale italiano che il primo premio è andato a Roma, ma non tenermi sulle spine: quanto hai vinto?”

Jenny è un personaggio col quale sono entrata in sintonia sin dal primo istante. Sognatrice, romantica, con la testa un po’ tra le nuvole, combina guai, con un’incredibile fretta di agire senza riflettere sulle conseguenze delle sue azioni e con una discreta capacità nel raccontare bugie, riserva non poche sorprese. Se in un primo momento si potrebbe pensare che i suoi siano atteggiamenti propri di una ragazzina immatura, dall’altro Jenny dimostra di essere dotata di un grande cuore che la spinge persino a rischiare la sua incolumità pur di aiutare gli altri. In quest’ottica la grande missione che inizialmente si propone di compiere per una questione puramente economica, diviene simbolo di un forte altruismo.

Protagonista maschile del romanzo è Nicola, studente universitario ormai fuoricorso di bell’aspetto, custode di un grande segreto. Profondamente affascinata, Jenny lo coinvolge nella  suo folle missione. Insieme i due  incarneranno, senza saperlo, un’originale coppia di detective costantemente in bilico tra un successo e un dispiacere.

Il romanzo unisce in sé diversi generi letterari: vi è una prima parte tipicamente umoristica; una seconda improntata sul giallo; una terza che rievoca il romanzo di formazione, dove la protagonista, alla luce degli eventi, prende coscienza dei suoi errori.

L’autrice si serve di uno stile semplice, fluido, dialogato, capace di coinvolgere il lettore, di tenerlo più volte col fiato sospeso e di spiazzarlo (persino nel finale!).

Una lettura piacevole portatrice di una morale di vita. Un romanzo sulle seconde possibilità ben costruito, dal ritmo incalzante e mai banale.

5stelle

ACQUISTA AAA Cercasi disperatamente un lieto fine

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...