RECENSIONE DI… “IL MIO ANGELO” DI LINA GIUDETTI


Salve lettori, eccoci giunti a una nuova settimana. Oggi qui da me le scuole hanno riaperto i battenti quindi colgo l’occasione per augurare un mega “In bocca al lupo” a tutti gli studenti. Questa sera sono qui per parlarvi di un romanzo forte. Mi riferisco a “Il mio angelo” di Lina Giudetti (autopubblicato dall’autrice che ringrazio per avermi inviato una copia ebook).

51treveoyql

Aura ha ventitre anni, vive a Roma dove studia all’università e ha pochi amici. Profondamente inquieta e malinconica, soffre di bulimia a causa di una madre dipendente dall’alcol e di un padre che ha abbandonato la famiglia per trasferirsi a Parigi con un’altra donna. Complice un ascesso, Aura conosce Angelo, medico dentista trentacinquenne di bell’aspetto. Ben presto lei che aveva sempre provato repulsione nei confronti del sesso maschile, inizia a provare attrazione. Tra i due nasce una storia d’amore che coinvolge totalmente Aura al punto da diventare dipendente dall’uomo e cieca nei confronti delle sue bugie.

“Non mi fidavo degli uomini, eppure con Angelo era diverso. Il suo modo di parlare mi piaceva e poi la sensibilità e l’umanità che dimostrava di possedere mi faceva un certo effetto.”

Il romanzo, primo di una duologia, sviluppa numerose tematiche complesse ed emotivamente forti quali: la bulimia; la solitudine che fa male; il timore di non sentirsi accettati dai familiari; il cercare la figura paterna in altri uomini.

Aura è una ragazza problematica. Di indole insicura, preferisce chiudersi nel suo mondo e in un’apparente normalità fatta di lezioni ed esami universitari. Delusa dalla figura paterna, non riesce a fidarsi dagli uomini da lei considerati bugiardi e traditori e dei dentisti,i quali, proprio come suo padre, seducono le loro assistenti. La bulimia è per lei una sorta di valvola di sfogo che le permette per alcuni minuti di sentirsi libera.

Quando il destino le fa incontrare Angelo, la realtà che la giovane ha faticosamente costruito subisce un forte scossone. Angelo è più grande, è dentista e l’assumerà come sua assistente. Sedotta dall’aspetto e dai modi premurosi dell’uomo, Aura si getta a capofitto in una situazione nuova: Angelo la inizia al sesso, la fa sentire speciale, importante.

Il dentista è circondato da un’aura di mistero. Cambia spesso umore, è evasivo, non ama parlare di sé e della sua famiglia. Aura pian piano inizia a sviluppare nei suoi confronti una forte dipendenza, idealizzandolo e quando l’uomo rivelerà il suo vero volto per la giovane è un nuovo duro colpo.

L’autrice si serve di uno stile semplice e nel complesso scorrevole capace di trasmettere al lettore le emozioni e le inquietudini dei protagonisti.

Un romanzo coraggioso. Una lettura intensa dal finale aperto, portatore di speranza.

3emezzo

ACQUISTA Il mio Angelo

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...