RECENSIONE DI… “LA LETTRICE” DI TRACI CHEE


Salve lettori, eccoci giunti a metà novembre ed è arrivato ufficialmente il momento di tirare furoi tisaniere e plaid per accompagnare le nsotre ore di lettura. Questa mattina sono qui per parlarvi di un romanzo che mi ha letteralmente stregata. Mi riferisco a “La lettrice” di Traci Chee (Newton compton editori). Ringrazio la casa editrice per avermi spedito una copia.

la-lettrice_8078_x1000

Sefia, dopo la morte dei genitori, vive con zia Nin, la quale le ha insegnato a rubare e a cacciare. Del suo passato custodisce gelosamente un libro, un oggetto raro e sconosciuto poiché a Delanna, il mitico arcipelago in cui vive, nessuno sa leggere. Sarà proprio questo libro speciale a essere la causa del rapimento di zia Nin proprio sotto lo sguardo della ragazzina e a dare vita a un’incredibile avventura. La vita di Sefia cambia notevolmente e la sua strada si incrocia con quella di Arciere, un ragazzino muto che lei salva da un triste destino già scritto. Insieme i due proveranno a rispondere alle tante domande e a conoscere i segreti che custodisce quel tesoro più prezioso dell’oro.

“A volte trovi delle cose che vorresti non aver trovato. […] A volte vorresti che fossero rimaste perdute.”

Il romanzo colpisce sin dalla sua veste grafica volutamente antichizzata con una mappa iniziale e con alcune pagine che riproducono lo stile di un manoscritto. Vi è persino un rompicapo per il lettore, del quale, però, non vi svelerò nulla.

Romanzo distopico con atmosfere tipiche del genere avventuroso, ruota attorno alle vicissitudini della giovane Sefia, una ragazzina dolce e coraggiosa al quale il lettore non può non affezionarsi. Sefia ha perso tutto: la sua casa, gli affetti, gli oggetti che costituivano la sua quotidianità. Di temperamento forte e guidata dalla sete di verità, non esita ad affrontare pericoli e situazioni molto più grandi di lei. Guerriera e bambina contemporaneamente, è spesso protagonista di scontri epici che si concludono con un pianto dettato dal terrore. Sefia lotta per se stessa e per la memoria. Non teme la sofferenza e il fallimento perché guidata da un qualcosa di superiore che la spinge a non restare ferma e a reagire.

Al suo fianco vi è Arciere. Un ragazzino del quale dovrebbe aver paura ma che, invece, le dona sicurezza. Insieme lottano, affrontano situazioni pericolose e a volte sono costretti a soccombere. Ciò che li unisce non è amicizia e nemmeno amore, ma destino, pagine che parlano di loro e che continueranno a farlo anche quando non ci saranno più.

Alle vicende di Sefia e Arciere si intersecano quelle narrate nel libro incentrate sul capitano Reed diretto verso i confini del mondo e quelle del giovane Lon, apprendista bibliotecario innamoratosi follemente dell’Assassina, una vicenda, questa, che apparentemente sembra indipendente ma che si rivelerà chiave dell’intero sviluppo narrativo.

Al centro del romanzo vi è il libro. In un mondo in cui il verbo leggere non ha significato, colpisce ancor di più l’immagine di questo volume dalla spessa coperta custode di segreti, agognato da tutti, per il cui possesso si intraprendono guerre e si uccide senza pietà.

L’autrice si serve di uno stile semplice, scorrevole e molto dialogato. Le descrizioni creano un connubio perfetto con la narrazione in una prosa caratterizzata da un ritmo incalzante che conquista il lettore, facendolo diventare parte della narrazione.

Un romanzo sicuramente diverso e originale. Una rappresentazione del potere magico dei libri, della lettura e dei lettori.

5stelle

ACQUISTA La lettrice (eNewton Narrativa)

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

4 pensieri su “RECENSIONE DI… “LA LETTRICE” DI TRACI CHEE

  1. Sara Fabian ha detto:

    Anche io ho recensito la lettrice solo che l’ho trovato un tantino lento e poco coinvolgente.
    Più che distopico lo definirei Fantasy, alla fine penso sia più appropriato.
    🙂 Però sono felice di aver letto la tua opinione!
    Buona giornata!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...