RECENSIONE DI… “IL TUO AMORE È IL MIO NATALE”DI GIULIA AMARANTO


Salve lettori, eccoci giunti al primo weekend di dicembre. Avete iniziato ad addobbare le vostre case? Io nelle prossime ore farò l’albero e mi sento euforica come una bambina di cinque anni. Come di consueto, il blog si prepara al Natale con letture a tema. Oggi vi parlo di un romanzo in cui il Natale non è solo sinonimo di feste e regali ma anche di solitudine. Mi riferisco a “Il tuo amore è il mio Natale”di Giulia Amaranto (autopubblicato dall’autrice).

61w3zp63bdl

Greta ha lasciato la Puglia per trasferirsi a Roma, dove studia Lettere. Il Natale è ormai alle porte, ma lei, a differenza dei suoi coinquilini, non tornerà dalla famiglia. Per non sentire la solitudine e per guadagnare qualcosa, accetta di fare da babysitter alla figlia dello chef del ristorante in cui lavora Mario, suo coinquilino. Sarà in questa occasione che Greta conoscerà Enea, padre della piccola Viola, un uomo gelido in apparenza e sempre sulle sue. Caso vuole che nel medesimo periodo la giovane s’imbatta anche in Leonardo, giovane commesso simpatico e alla mano. Greta inizia a provare sentimenti contrastanti nei confronti dei due uomini e un misterioso biglietto infilato nella tasca del suo cappotto contribuisce a rendere ancor più ardua la scelta. Mentre i giorni passano veloci e la vigilia di Natale incombe, tra rivelazioni, equivoci e prese di coscienza, Greta deve fare chiarezza per poter trascorrere un magico Natale.

“È bellissimo baciarsi in questo angolo dimenticato, avvolti dal calore l’uno dell’altra, da questo profumo di Natale e dall’odore di freddo e fumo che proviene dai nostri cappotti appesi.”

Il romanzo è incentrato su una tematica tristemente collegata al Natale: la solitudine durante i giorni di festa. Greta è rimasta sola in una città per lei straniera; Enea è imprigionato in una casa antiquata tra ricordi che puntualmente tornano a bussare alla porta della mente; Viola non ha avuto la possibilità di vivere un Natale spensierato, allietato da risate e momenti in compagnia.

Tra Greta e la piccola si crea, sin dal primo istante, un forte complicità. La bambina vede nella sua babysitter la figura materna che la vita le ha negato e Greta, a sua volta, sviluppa nei confronti della bambina un forte senso di protezione.

L’incontro con Enea la sconvolge, ma l’uomo sembra non notarla. Freddo, rigido, sembra voler mantenere a tutti i costi le distanze, ma in alcuni momenti ecco che il lato sentimentale prende il sopravvento. Amare un uomo come Enea è difficile, mentre Leonardo sempre essere per Greta l’uomo perfetto, sempre pronto a far sorridere, complice.

Trovarsi tra due personalità così diverse e riuscire a capire quale delle due sembra essere l’altra metà della mela è un’impresa ardua per tutti e Greta non è l’eccezione. Se in un primo momento questo suo modo di agire può sembrare frivolo e immaturo, sarà la stessa protagonista a dimostrare l’esatto opposto, conducendo il lettore passo dopo passo fino alla “scelta finale”.

L’autrice si serve di uno stile semplice, fluido e scorrevole. Nonostante gli avvenimenti si susseguano rapidamente l’un l’altro, il lettore riesce a essere pienamente coinvolto, provando simpatia nei confronti del giovane padre e della figlioletta.

Una lettura piacevole e sicuramente diversa dalle altre. Un piccolo scorcio su quelle persone costrette a trascorrere le feste in solitudine (anche in senso metaforico).

3stelle

ACQUISTA Il tuo amore è il mio Natale: Un biglietto d’amore anonimo mette in crisi Greta…

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...