RECENSIONE DI… “UN DONO SPECIALE DI NOME BOB” DI JAMES BOWEN


Salve lettori, oggi qui da me si celebra s. Nicola con la tradizionale Messa all’alba seguita dalla sosta nei bar per gustare la cioccolata calda che rende il clima ancor più natalizio. Questa mattina sono qui per parlarvi di un romanzo, incentrato sull’aspetto meno commerciale del Natale, i cui protagonisti sono stati di recente nelle sale cinematografiche di tutta Italia. Mi riferisco a “Un dono speciale di nome Bob” di James Bowen (Sperling&Kupfer). Ringrazio la casa editrice per avermi spedito una copia.

14900514_10207357298761091_7482577009767866183_n

James e il suo fedele gatto Bob sono ormai delle celebrità note in tutto il mondo. In questo volume il musicista di strada ripercorre quanto avvenuto durante il periodo natalizio del 2010, quando il tenero gatto dal pelo rosso è stato per lui un valido sostegno durante il difficile periodo di ripartenza dopo la disintossicazione.

“Finché Bob non era entrato nella mia vita, ero rimasto uno sbandato. Avevo bruciato stupidamente ogni opportunità che mi si era presentata. Dovevo ritenermi fortunato di essere sopravvissuto dopo aver messo a dura prova la mia salute fisica negli oscuri giorni in cui ero schiavo della droga. Il fatto che fossi ormai in grado di apprezzare il Natale, di gioirne, era solo merito degli incoraggiamenti ricevuti dal mio amico a quattro zampe. E lui era il dono speciale che avevo ricevuto. Bob aveva cambiato la mia esistenza e questa nuova vita era piena di gioia e speranza.”

Premetto di non aver letto gli altri libri dedicati alle vicissitudini di James e Bob, ma nonostante questa mia mancanza sono riuscita a restare al passo con la narrazione senza perdermi alcun passaggio.

James si guadagna da vivere vendendo riviste all’uscita della metro e suonando per strada. La sua vita è stata segnata dal declino generato dalle forti dosi di eroina che l’hanno portato a vivere come un senzatetto per un lungo periodo. Ora James sfida se stesso: è un uomo nuovo, ha una casetta accogliente e vuole a ogni costo riguadagnare la stima della società. La sua non è missione facile poiché lo scetticismo generale, il timore che possa ricascarci in qualunque momento sono dietro l’angolo. Eppure James è lì con le copie strette sotto il braccio e la chitarra pronto a mettersi in gioco, a dimostrare che nella vita si può cambiare. Tenace, determinato, con la voglia di riscatto che gli scorre nelle vene, James non ha avuto un’infanzia facile né tantomeno un’adolescenza con figure adulte sulle quali poter contare. È stata propria questa debolezza a farlo entrare nel tunnel della droga dal quale, fortunatamente, è riuscito a trovare una via di uscita.

Vero protagonista della narrazione è il gatto Bob, un felino speciale, dotato di un incredibile empatia, capace di essere per James un valido alleato. Il suo essere “simpatico” attira gli sguardi e la curiosità della gente, i flash dei cellulari e persino l’attenzione di un agente letterario. Un vero e proprio angelo custode entrato per caso nella vita di James e destinato a non abbandonarlo.

La vicenda è ambientata durante il periodo delle festività natalizie. In una Londra caotica, gremita di pendolari e di gente alla ricerca del regalo perfetto, James e Bob sembrano quasi fuori posto, estranei a quel mondo fatto unicamente di consumismo privo di affetti. Il musicista non ha la possibilità di acquistare regali costosi, di preparare lauti banchetti, ma pian piano sente dentro di sé lo spirito natalizio che aveva smarrito nel corso degli anni.

L’autore si serve di uno stile semplice, impostando l’opera come un lungo flusso di coscienza capace di attirare l’attenzione del lettore facendo emozionare.

Una lettura natalizia incentrata sulla ricerca del vero senso del Natale. Un romanzo di cadute e risalite dove il fulcro è il desiderio di migliorare, riscoprendo se stessi.

4stelle

ACQUISTA Un dono speciale di nome Bob

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...