RECENSIONE DI… “NATALE A PUFFIN ISLAND” DI SARAH MORGAN


Salve lettori, eccoci giunti all’ultimo weekend prenatalizio che porta con sé un senso di aspettativa e anche di malinconia, poiché il mese di dicembre sta correndo via decisamente troppo in fretta. Questa sera sono qui per parlarvi di un altro romanzo a tema, l’ultimo capitolo di una serie che mi mancherà tantissimo (anzi, spero di poter leggere quanto prima nuovi romanzi di questa bravissima autrice). Mi riferisco a “Natale a Puffin Island” di Sarah Morgan (Harper Collins Italia).

14980763_10207417767872781_7513497877734658897_n

Sky Tempest è alle prese con la sua importante mostra di gioielli alla quale prenderà parte anche Richard, il suo fidanzato, personaggio di spicco dal panorama politico americano. Interessato più a conoscere personaggi influenti che alle sue creazioni, l’uomo le chiede pubblicamente di sposarlo nella speranza di finire sui giornali. Sky rimane interdetta e chiede di parlarne in privato ed è proprio in un angusto magazzino che un incidente la lascerà immobile sul pavimento. Alec, archeologo marino diventato di recente una vera star televisiva, detesta Sky. Convinto da Emily e Brittany a recarsi alla mostra, notando l’assenza della giovane, decide di andare a controllare. Sarà lui a salvarla, a tenerla al suo fianco durante i giorni nei quali il dolore fisico si associa alla delusione morale. Tra i due nasce uno strano rapporto che li porta a trascorrere giornate come veri amici senza litigare. Il Natale è alle porte, Alec ha promesso di trascorrerlo a Puffin Island e inaspettatamente invita Sky a seguirlo. Sull’isola il loro destino cambierà per sempre.

“L’amore è sincero e generoso. Non conosce egoismo e non pretende nulla. È aperto, accogliente, tollerante, non cerca di cambiarti. È dare, non pretendere. È azione, non parole.”

Non è Natale senza Sarah Morgan e le sue storie cariche di dolci sentimenti. In questo terzo volume della saga “Puffin Island” (Recensione primo volumeRecensione secondo volume) la narrazione è incentrata sulla coppia Sky-Alec.

Descritti nei precedenti capitoli come “nemici per la pelle”, sempre pronti a stuzzicarsi, tra queste il loro odio di fondo sembra essere stato magicamente cancellato dal peso della realtà. Il loro infatti non era altro che un pregiudizio, dettato da una complessa situazione “amoroso-psicologica”.

Alec, divorziato da una moglie che non riusciva ad amare, sempre pronta a lamentarsi, alla continua ricerca di attenzioni e complimenti, ha paura di perdere nuovamente la propria indipendenza e così ha scelto la carriera a scapito del cuore. In apparenza freddo, burbero, nutre nei confronti di Skylar un’antipatia ingiustificata. Il suo occhio cinico considera la donna priva di cervello, interessata solo all’estetica e alla moda.

Skylar vive un momento di profonda crisi. L’uomo che credeva di amare si è rivelato solo un’opportunista incapace di provare sentimenti, la sua famiglia non ha mai preso seriamente il suo lavoro e il solo pensiero di dover “dipendere” da Alec la manda in bestia. Sì, perché Sky è una donna indipendente, abituata a contare sulle proprie forze.

Il rapporto tra i due attraversa varie fasi che vanno dall’odio puro alla passione sfrenata. Entrambi imparano a conoscersi, ad apprezzarsi e a fare pace con se stessi. Alec non ha alcuna colpa per la fine del matrimonio con Selina e Skylar ha diritto a vivere la propria vita in maniera libera. Saranno proprio i sentimenti a essere la chiave dell’intera narrazione, capaci di regalare ai protagonisti (e ai lettori) piacevoli sorprese.

L’autrice si serve di uno stile semplice e scorrevole. Curatissime sono le descrizioni del paesaggio innevato dell’isola non più meta turistica ma luogo da favola dove tutti i sogni possono diventare realtà. Ampissimo è il coinvolgimento emotivo da parte del lettore che tra queste pagine trova romanticismo, personaggi dalle complicate psicologie, un po’ di eros e senso di calore proprio del periodo natalizio.

Un romanzo intrigante, emozionante e super natalizio che fa venire voglia di passare le vacanze invernali a Puffin Island. Un degno capitolo conclusivo di una serie dove l’amicizia è la vera protagonista.

5stelle

ACQUISTA  Natale a Puffin Island

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...