RECENSIONE DI… “FANGIRL” DI RAINBOW ROWELL


Salve lettori, vi rendete conto che è già trascorso un mese dal giorno di Natale? Incredibile, sembra sia stato solo ieri. Quest’oggi sono qui per augurarvi buon pranzo con una recensione purtroppo non particolarmente entusiasta di un romanzo nel quale riponevo grandi aspettative. Mi riferisco a “Fangirl” di Rainbow Rowell (Piemme editore).

978885665626hig_36165d2fac28e3769c83e05ca6f9bc11

Cath assieme a Wren, sorella gemella, è pronta per intraprendere il percorso universitario. La vita nel campus fatta di dormitoi, corsi da frequentare ed esami da sostenere coinvolge le due sorelle in maniera diversa: mentre Wren è attratta soprattutto dalle feste, dalle bevute e dallo svago, Cath preferisce la tranquillità della sua stanza all’interno della quale si rinchiude per scrivere i nuovi capitoli di Carry On, la fan fiction che ha fatto diventare MagiCath una vera e propria star. Tra esami di fine corso, professori esigenti e varie incomprensioni, Cath si troverà a essere più volte aliena fino a quando Levi, un ragazzo più grande, ex della sua compagna di stanza, l’aiuterà a uscire dal suo guscio.

“Carry On era la storia di Cath. Erano in migliaia a leggerla e in migliaia a desiderare chela portasse a termine.”

Dopo aver visto questo libro praticamente ovunque sin da quando era inedito in Italia, ho deciso di acquistarlo così da poter finalmente conoscere le vicissitudini di Cath e Levi. Tuttavia, a malincuore, confesso di esserne rimasta profondamente delusa.

La protagonista non è riuscita a suscitare la mia simpatia. L’ho trovata piatta, con un modo di comportarsi decisamente poco adatto a una studentessa universitaria. Cath non riesce a sentirsi parte della comunità, né a instaurare alcun tipo di relazione, ma soprattutto trascura lo studio per dedicarsi a pieno ritmo alla stesura della fan fiction (della quale l’autrice riporta ampi paragrafi).

C’è da dire che la giovane ha alle spalle una situazione familiare complessa: il padre ha spesso problemi generati dallo stress, la madre ha abbandonato la famiglia quando le figlie erano ancora bambine e Wren matura una forma di dipendenza dall’alcol, eventi, questi, che inevitabilmente vanno a influire sulla sua condizione psicologica oltre che sul modo di rapportarsi con l’altro sesso.

La narrazione scorre in maniera piuttosto lenta, almeno sino alla seconda metà del romanzo, quando le vicende si susseguono in maniera più intensa così da rendere la narrazione più intrigante.

L’autrice si serve di uno stile semplice, fluido, adatto al contesto e alle situazioni vissute dai personaggi. Personalmente ho riscontrato un coinvolgimento emotivo altalenante influito sicuramente un po’ dal ritmo della narrazione e un po’ dal modo di essere della protagonista.

Un romanzo che, a mio parere, non riesce a sfruttare appieno il suo potenziale. Una lettura, nel complesso piacevole, ma che lascia un senso di amaro in bocca.

2emezzo

ACQUISTA Fangirl

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

6 pensieri su “RECENSIONE DI… “FANGIRL” DI RAINBOW ROWELL

  1. amaranthinemess.blogspot.it ha detto:

    Di questa autrice ho letto solo “Eleanor&Park” (che mi è piaciuto molto). Volevo continuare a leggere qualcosa di suo e questo Fangirl era in lista (anche se ho in libreria Kindred spirits)…vedremo cosa “mi dirà” questo libro! 🙂

    Mi piace

    • silviadevitofrancesco ha detto:

      Io “Eleonor&Park” non l’ho letto, questo è stato il suo primo libro. Possiedo in ebook “Per l’amore basta un click”, magari provo a darle un’altra possibilità.
      Se deciderai di leggere “Fangirl”, magari al termine della lettura comunicami le tue impressioni 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...