RECENSIONE DI… “P.S. I LIKE YOU” DI KASIE WEST


Salve lettori, oggi, ultimo giorno di settembre, torna puntuale l’appuntamento con il domino letterario. Come sempre, vi lascio il calendario dell’iniziativa nel caso in cui vogliate scoprire tutte le tessere.

21371399_10214100462250552_5287750380311874879_n

Io ho scelto di proporvi la recensione di un romanzo tenero e delicato, ambientato tra i banchi di scuola. Mi riferisco a “P.S. I like you” di Kasie West (Newton Compton editori). Ringrazio la casa editrice per avermi inviato una copia ebook.

 https://www.newtoncompton.com/files/cache/ps-i-like-you_9113_x1000.jpg

Lily ha sedici anni, frequenta la scuola, ha una migliore amica e adora la musica. In un quaderno custodisce alcuni versi che spera di trasformare in canzoni non appena la sua pazza e grande famiglia le concederà una tregua. Le sue giornate a scuole vengono movimentate quando durante l’ora di Chimica, un po’ per gioco inizia a scrivere parole sul banco, che poi si trasformano in frasi e infine in lettere tra lei e un misterioso amico di penna. Tra i due nasce un feeling letterario molto forte, ma chi si nasconde dietro il foglio di carta? Determinata a scoprirlo Lily stila addirittura una lista di “papabili” ma mai avrebbe potuto immaginare chi si celi dietro l’anonimato di un foglio di carta lasciato sotto un banco di scuola.

“Forse io e il mio amico di penna avevamo un equilibrio insieme. Forse eravamo perfetti l’uno per l’altra.”

Ci sono momenti, a scuola, in cui la mente inizia a compiere viaggi tutti suoi e ben presto capita di vivere esperienze che trascendono dal contesto propriamente scolastico.

È quello che accade a Lily, ragazza tranquilla, introversa, innamorata della musica, amica leale e sorella sempre presente. Le sue giornate sono scandite dagli impegni scolastici, dalle chiacchierate e dalle marachelle combinate dai fratellini. Nella sua vita non c’è posto per l’amore, il sentimento dell’amicizia ha da sempre avuto la priorità per lei. La musica è la sua valvola di sfogo, le permette di suscitare l’immaginazione, di sognare. Grande novità rappresentano per lei quelle lettere, scritte per trovare una valida alternativa a una lezione noiosa, ma destinate a diventare parte integrante della sua vita. Ben presto, infatti, svilupperà una vera forma di dipendenza dalle parole dell’anonimo amico di penna. Il magico potere della carta la seduce, in quelle righe si lascia andare, parla di sé, dei suoi problemi, della sua famiglia, proprio come il suo destinatario.

L’incontro in carne e ossa e, ancor prima, la scoperta del nome che si cela dietro le lettere le provoca un momento di profonda debolezza mista a delusione. Perché tra tanti studenti, il suo amico di penna deve essere proprio quella persona?

L’autrice si serve di una prosa semplice, diretta e fluida e molto dialogata che ben si adatta alle età e ai caratteri dei protagonisti, riuscendo a coinvolgere pienamente il lettore, il quale si diverte a seguire la protagonista nelle tante vicissitudini che la portano a individuare il volto del suo amico prima e a rapporti con lui dopo.

Un romanzo delicato e fresco. Una lettura piacevole e spensierata come lo sono gli anni del liceo.

4stelle

ACQUISTA P. S. I like you

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

22 pensieri su “RECENSIONE DI… “P.S. I LIKE YOU” DI KASIE WEST

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...