“LE COSE CHE PIACCIONO A ME” TAG


Salve lettori, quest’oggi vi propongo un tag molto carino per conoscermi meglio. A ogni lettera dell’alfabeto bisogna associare qualcosa che fa parte di noi, dei nostri gusti. Sono stata taggata da Felicia Kingsley di “Scrivo per divertirmi, scrivo per divertire” (http://feliciakingsley.blogspot.it/).

Procediamo!

A come Addobbi. Ho una vera e propria dipendenza dagli addobbi natalizi e pasquali. Attendo le feste con ansia e trepidazione e mi piace che in ogni angolo della casa si respiri il clima festivo. Mi aiuta a essere di buon umore.

B come Blog. Ho aperto questo blog un po’ per caso, un po’ per “provare”. All’inizio non credevo di poterlo far crescere giorno dopo giorno, temevo che non riuscissi a trovare il tempo materiale per curarlo. Ora, invece, è una vera parte di me e tutte le volte in cui termino un libro, mi viene naturale scrivere una recensione e poi pubblicarla.

C come Cioccolato. Ebbene, lo confesso. Ho una vera e propria dipendenza dal cioccolato fondente (più extra è, meglio è). Dopo pranzo mi piace gustarlo prima di riprendere con le attività pomeridiane.

D come Dottoressa. Sin da piccola desideravo laurearmi e… nel 2013 ci sono riuscita!

E come Erba dei prati. Mi piace l’immagine dell’erba che ricopre i prati sulla quale ci si può stendere leggendo un libro.

F come Fortuna. Credo che nella vita, qualunque cosa accada o qualunque prova siamo chiamati ad affrontare, un ruolo determinante sia giocato dalla fortuna. Se la fortuna è mia amica, però, non lo saprete mai!

G come Giochi di società. Sono molto tradizionalista, ai social network preferisco una serata trascorsa attorno al tavolo intenti a sfidarsi a colpi di “Scarabeo”, “Monopoli” e “Risiko”.

H come Hotel. Mi piace annusare l’odore che si respira negli hotel. Quella fragranza di pulito mista al sapone per le mani che non hai mai provato e al profuma ambienti che trovi nascosto in un angolo dell’armadio. Bellissimo!

I come Io. Credo che prima di tutto veniamo sempre noi stessi. L’io deve rimanere punto focale delle nostre esistenze, non per mero egoismo ma per il nostro naturale bisogno d’intentità.

J come Jane Austen. La cara zia Jane non mi delude mai. Adoro i suoi libri e i suoi personaggi nei quali riesco sempre a rinascermi.

K come Keats. Poeta inglese capace di incantarmi, le sue poesie sono vere opere d’arti.

L come Libri. Che mondo sarebbe senza libri? I miei migliori amici sin da quando avevo sei anni.

M come Manuali di istruzioni. Detesto leggere i manuali di istruzioni! Quando acquisto un nuovo cellulare, per esempio, preferisco sperimentare praticamente. Ho trovato una lettura che mi annoia!

N come New York. La mia città preferita, la vacanza che sogno da una vita. Un giorno riuscirò a realizzare questo desiderio!

O come Orsachiotto. Adoro l’immagine dell’orsetto di pelouche. Mi infonde tenerezza e dolcezza ed è sempre piacevole a volte tornare bambini.

P come Pizza. Già, potrei mangiarla ogni giorno senza mai averne abbastanza.

Q come Quadri. Mi piace appendere quadri alle pareti. Non ho un soggetto preferito, vado molto a istinto.

R come Rosso. Il mio colore preferito e il nome di questo blog!

S come Sogni. Credo nei sogni, nel loro potere, nella loro magia. Sogno anche a occhi aperti e credo che i sogni non siano mai stupidi.

T come Torte di compleanno. Mi piace scegliere torte di compleanno personalizzate, è come se le sentissi realmente mie. Una torta di compleanno ideale deve rispecchiare il festeggiato, i suoi gusti. Insomma, al solo guardarla i presenti dovrebbero esclamare: “Ok, è fatta per lui!”.

U come Uva. Il frutto autunnale per eccellenza, mi nutrirei solo di dolci acini da agosto a novembre.

V come Vacanze. Mi piace viaggiare e trascorrere le vacanze in città d’arte o comunque lì dove c’è qualcosa da vedere e scoprire. La vacanza al mare non fa per me, troppa staticità!

W come William Shakespeare. Ho un debole per ques’uomo. Amo le tragedie, i sonetti… tutto, insomma.

X come Il pareggio nelle schedine? Davvero, non lo so. Chiedo venia!

Y come Yoyo. Mi piace l’immagine dello yoyo, quel suo scendere e salire costantemente. Mi fa pensare un po’ alla vita umana, ai giorni sì e a quelli no.

Z come Zaino. Conservo ancora gelosamente gli zaini che mi hanno tenuta compagnia durante gli anni della scuola. Dallo zainetto dell’asilo passando per lo zainone di Sailor Moon delle elementari per finire all’intramontabile Seven delle medie e superiori. Vi siete mai chiesti quante cose potrebbero raccontarci?

Quali sono i vostri gusti? Se desiderate riproporre il tag nei vostri blog o canali Youtube,  fatelo pure, siete tutti idealmente taggati!

 

Annunci

2 pensieri su ““LE COSE CHE PIACCIONO A ME” TAG

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...