RECENSIONE DI… “PAPER PALACE” DI ERIN WATT


Salve lettori, buon pomeriggio. La vostra giornata lavorativa / di studio è già terminata? Spero che stiate per abbandonarvi sul divano e afferrare un libro tra le mani. Quest’oggi sono qui per proporvi la recensione del terzo volume di una serie che ha fatto molto parlare di sé. Mi riferisco a “Paper palace” di Erin Watt (Sperling&Kupfer editore). Ringrazio la casa editrice per avermi spedito una copia.

 https://i0.wp.com/static.lafeltrinelli.it/static/frontside/xxl/118/7785118_2597780.jpg

L’omicidio di Brooke e l’arrivo improvviso di Steve gettano la famiglia Royal in un vortice di caos e tristezza. Non solo la vita di Ella è destinata a mutare nuovamente, ma Reed è incredibilmente accusato di omicidio. Piombata nello sconforto, Ella non si lascia sopraffare dagli eventi ed è pronta a lottare con tutti i mezzi a sua disposizione affinché venga dimostrata l’innocenza del suo fidanzato. Tra rivelazioni, colpi di scena, momenti drammatici alternati a parentesi romantiche, la saga si avvia (forse) alla sua conclusione.

Ella Harper sarà tutto ciò che vedrò perché è il mio futuro. È il mio acciaio, il mio fuoco e la mia salvezza. Ella è tutto.”

Come i follower di questo blog sanno, io appartengo a quella fazione che ha apprezzato i primi due capitoli della trilogia di “Paper princess” (recensione primo volume QUI – recensione secondo volume QUI) e quest’ultimo volume non ha deluso le mie aspettative, anzi, confesso che non mi aspettavo tutta questa azione.

Rispetto ai primi due romanzi, il personaggio di Ella appare qui notevolmente cresciuto, soprattutto grazie all’influenza di Reed e dei fratelli Royal. Testarda e determinata, Ella dimostra di sapersi destreggiare in situazioni decisamente complesse. Mossa dall’amore che prova nei confronti di Reed, non esita a lottare per lui e in sua vece quando sembra che il ragazzo stia per mollare. Non solo una fidanzata modello, quindi, ma soprattutto una spalla, una vera compagna di vita.

Numerose sono le tematiche affrontate: rapporto genitori – figli, omicidio, amori travagliati, tutti affrontati sì con leggerezza senza mai trascurare l’aspetto “pedagogico” e morale degli eventi. Le prove che i due giovani si trovano ad affrontare e che per certi versi potrebbero apparire non adatte alla loro età o al modo di comportarsi di due liceali di classe elevata, danno vita a un miscuglio di esperienze, sensazioni ed emozioni disperate, in una lotta continua contro il tempo e contro tutti quelli che sono pronti a puntare il dito senza curarsi realmente della situazione.

Dal punto di vista stilistico il romanzo, proprio come i due precedenti, appare ben strutturato e curato nei dettagli. Nulla viene lasciato al caso, insomma.

La prosa è semplice, fluida e dialogata con la continua alternanza dei punti di vista dei due protagonisti. Il ritmo serrato e la sete di risposte rendono il lettore presenza costante nella vicenda, anch’egli desideroso di scoprire tutti i segreti che si celano dietro tutti i personaggi ai quali si è affezionato.

Una conclusione di serie piacevole e mai noiosa. Una lettura ideale per concedersi un po’ di meritata evasione dalla realtà.

4stelle

ACQUISTA Paper Palace. The royals: 3

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Un pensiero su “RECENSIONE DI… “PAPER PALACE” DI ERIN WATT

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...