RECENSIONE DI… “TRAMONTO A CENTRAL PARK” DI SARAH MORGAN


Salve lettori, siete soliti festeggiare Halloween? Io sinceramente no, poiché non amo molto questa festa. I vostri gusti letterari sono influenzati dal contesto? Anche in questo caso la mia risposta è negativa perché, come sicuramente sapete,  non leggo libri particolarmente terrificanti. Quest’oggi vi propongo una lettura “anti halloweeniana”. Ho scelto di recensirvi il secondo volume di una serie molto carina frutto della penna di un’autrice romance molto amata anche nel nostro paese. Mi riferisco a “Tramonto a Central Park” di Sarah Morgan (HarperCollins), secondo volume della serie “Da Manhattan con amore”.

https://images-na.ssl-images-amazon.com/images/I/710BCvkCyTL.jpg

Frankie ha fatto una scelta di vita. Nella sua esistenza vi è spazio solo per l’amicizia e il lavoro nel campo floreale. Tuttavia, tra la preparazione di un bouquet da sposa e l’altro, i suoi occhi non possono fare a meno di posarsi su Matt, fratello di Paige. Può un’amicizia lunga un ventennio trasformarsi in un sentimento più profondo? In un crescendo di situazioni che la porteranno a prendere maggiore consapevolezza di sé, Frankie scoprirà la risposta.

Dopo aver apprezzato il primo capitolo della serie (recensione QUI), mi sono buttata a capofitto sul secondo, che non ha deluso affatto le mie aspettative, anzi, se possibile, l’ho trovato migliore del precedente.

Frankie è tra il fantastico trio che ha fondato la Urban Genie, il personaggio dalla psicologia più complessa. Profondamente introversa, non ama parlare di sé, preferisce la tranquillità e ama trascorrere la serata in compagnia di un buon libro. Le relazioni amorose sono bandite dalle sue giornate e ha fatto della propria indipendenza il suo scudo. Non nascondo che in alcuni momenti mi sono specchiata in lei.

Quando guardo una coppia mi domando sempre cosa c’è dietro la facciata. Cosa pensano sotto la maschera dei loro sorrisi. Sono davvero felici, oppure è tutta una messinscena?”

Matt, architetto paesaggista, è un uomo tutto d’un pezzo, capace di essere allo stesso tempo un lavoratore scrupoloso e un uomo affettuoso, attento ai bisogni degli altri, sempre pronto a rendersi utile dinanzi a una difficoltà. Sarà lui a far compiere a Frankie un percorso di crescita interiore affrontando quei timori che hanno sempre costituito per lei un ostacolo.

L’autrice sceglie una prosa semplice, fluida, dialogata, dove i rapporti umani e familiari rivestono un ruolo chiave. Gli ambienti esterni sono curati nei dettagli tanto che viene voglia di camminare tra gli alberi di Central Park. Molto apprezzato è anche il collegamento con la precedente serie ambientata a Puffin Island, un paio di capitoli nei quali, come una piacevole rimpatriata, si ritrovano tutti i principali protagonisti ai quali ci si era affezionati.

Il lettore è fortemente coinvolto dalle vicende, cerca di comprendere il disagio di Frankie e spera che possa superarlo quanto prima.

Un romanzo che unisce al romanticismo tematiche più impegnate. Una lettura piacevole in perfetto stile Sarah Morgan.

Non vedo l’ora di scoprirà cosa accadrà nel terzo volume, che, vi anticipo, sarà ambientato durante il periodo natalizio.

5stelle

ACQUISTA Tramonto a Central Park (Da Manhattan con amore Vol. 2)

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...