RECENSIONE DI… “COME UN’AQUILA E UN DELFINO”DI CLAUDIA ESPOSITO


Salve lettori, eccoci giunti al primo weekend di novembre. Quest’oggi vi consiglio un romanzo che mi ha colpito sin dalla sinossi, frutto della penna di un’autrice emergente. Mi riferisco a “Come un’aquila e un delfino” di Claudia Esposito (Autopubblicato dall’autrice).

http://alessandria.bookrepublic.it/api/books/9788822818751/cover

Fin da piccola Arianna Bardi dimostro uno spiccato interesse per la medicina grazie all’influenza di suo padre, celebre cardiochirurgo, e una passione per la letteratura, proprio come sua madre. Il suo “essere” medico la porta a considerare la sua professione come una vera missione, il suo obiettivo, infatti, è aiutare gli altri. Colin, suo grande amore sin dai tempi dell’università, “fa” il medico, continuamente mosso dall’ambizione. I due vivranno un’esistenza scissa tra sentimenti e lotte per la razionalità.

“Il loro fu uno di quegli incontri guidati dal destino, in cui le anime si erano riconosciute, anche se non potevano saperlo. Ma quanti grandi amori destinati a durare in eterno hanno fine. E quanti innamorati non smettono mai di cercarsi negli occhi di qualcun altro.”

L’elemento cardine di questo romanzo è il rapporto con la propria indole, con i propri sogni, con il proprio destino. Per quanto estremamente diversi, Arianna e Colin si cercano, lottano per se stessi e per quel “noi” che sembra quasi irraggiungibile.

L’autrice cura nei dettagli la caratterizzazione dei protagonisti fornendo al lettore un ritratto completo.

Arianna, figlia modello, devota, innamorata idealmente del padre, ha sempre avuto chiari i propri desideri e non ha mai vacillato nelle sue scelte. Medico scrupoloso e profondamente empatico, crede nel potere della scienza ma non disdegna l’umanità, una debolezza che la porta più volte a provare sentimenti nei confronti dei suoi pazienti. Determinata sul lavoro ma fragile sul piano personale, Arianna capisce ben presto quando è giunto il momento del reset e si lascia andare a nuove avventure.

Sin dal primo momento Colin appare come il ragazzo tenace che sa quello che vuole e non teme ostacoli di alcun tipo. Il peso dell’ambizione, quasi un’ossessione per lui, lo porta a commettere errori, a far soffrire chi gli sta attorno oltre che se stesso. Duro, amante della carriera, non esita a sacrificare tutto per la fama, tuttavia sarà costretto a fare i conti con la propria solitudine.

Molto curate sono anche le descrizioni degli ambienti che permettono di rendere appieno gli stati d’animo dei personaggi. L’autrice scegli una prosa semplice e fluida con narrazione in terza persona talora arricchita con l’anticipazione di eventi che accadranno in momenti narrativi successivi.

Davvero ampio è il coinvolgimento emotivo da parte del lettore che si lascia trasportare avvertendo su di sé gioie e dolori, turbamenti e rivelazioni.

Una lettura intrisa di dolcezza. Un romanzo da apprezzare pagina dopo pagina.

4stelle

ACQUISTA Come un’aquila e un delfino

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...