RECENSIONE DI… “ARTE, AMORI E ALTRI GUAI” DI ALESSANDRA REDAELLI


Salve lettori, quest’oggi il blog ha il piacere di ospitare il review tour del romanzo “Arte, amori e altri guai” di Alessandra Redaelli edito Newton Compton editori, uscito la scorsa estate. Vi lascio il calendario dell’evento che vede coinvolte me, altre blogger e ovviamente l’autrice.

 L'immagine può contenere: sMS

Martina Cesari ha quarantadue anni, un marito architetto, un lavoro freelance da casa come collaboratrice con redazioni di riviste per la stesura di articoli d’arte e per curare la posta del cuore, due figli gemelli Nirvana e Ananda. in piena fase adolescenziale e due migliori amiche. Le sue giornate si dividono tra articoli da consegnare e pranzi da preparare sino a quando alcuni strani atteggiamenti da parte di suo marito le fanno capire che l’uomo che ha sposato non è più quello di un tempo ma nasconde qualcosa o meglio qualcuno. Tra episodi tragicomici, l’esistenza di Martina subisce un grande scossone che metterà tutto (o quasi) in discussione donandole nuove consapevolezze.

 https://i.imgur.com/ZJ7ufA0.jpg

“Eri felice ultimamente con Cesare?

Cavolo! Ero felice?

Era un pezzo che non mi ponevo questa precisa domanda.

Felice in che senso?”

Quello di Martina è un personaggio verso il quale il lettore non può non provare simpatia. Una wonder woman un po’ impedita, donna continuamente scissa tra il desiderio di fare carriera e i bisogni reali di una famiglia sempre più alla deriva. Martina ha trovato nella sua esistenza imperfetta un equilibrio precario che le consente di rimanere a galla ma non di nuotare. Avverte su di sé il senso del tempo che passa e il peso di quello che la sua vita non è riuscita a diventare. Si chiude, Martina. In se stessa e nella sua esistenza piatta e grigia. Solo quando le circostanze la pongono brutalmente dinanzi alla realtà dei fatti (dolorosa ma forse necessaria) sembra risvegliarsi. Inizia a lottare, a difendere i suoi ruoli e a scoprire di sé una  marcia in più, quello sprint che era mancato. Subirà una profonda evoluzione psicologica che le donerà nuova luce.

L’autrice cura nei dettagli la caratterizzazione dei personaggi (anche quelli secondari) presentando un ritratto completo sia dal punto di vista fisico sia da quello caratteriale e psicologico.

Così avviene, tra gli altri, a Cesare, marito di Martina. Uomo di bell’aspetto nonostante il tempo che avanza, professionista stimato e padre di famiglia abbastanza presente sino a quando il desiderio di provare un attimo di brio nella sua vita fa precipitare gli equilibri che aveva faticosamente costruito in tanti anni di matrimonio. Da questo punto di vista, proprio come sua moglie, ha bisogno anche di lui di rimettersi in gioco, di uscire dallo stato di torpore che è diventata la loro esistenza.

Dal punto di vista stilistico il romanzo presenta una prosa fluida e diretta, ironica, fresca e coinvolgente. Il lettore non può non immedesimarsi nelle vicende narrate, sorride dinanzi agli eventi più assurdi, conosce i pensieri dei personaggi e soffre e gioisce con loro.

Un romanzo piacevolissimo, ben strutturato, dalla trama originale e alla portata di tutti. Niente eroi e principesse, ma una donna alle prese con problematiche di tutti i giorni. Un’opera che si serve dell’ironia e della leggerezza proprie della commedia per parlare di una tematica complessa qual è la riscoperta di sé e delle proprie capacità.

5stelle

ACQUISTA Arte, amore e altri guai

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...