REGALI LIBROSI LAST SECOND


Salve lettori, buona antivigilia di Natale a tutti voi. Oggi torna la rubrica “Zibaldone” perché voglio parlarvi di un argomento in queste ore di scottante attualità, ossia i regali last second. Scrivo “second”e non “minute” perché ormai i minuti sono partiti per le Hawaii.

Dunque, per quanto ogni anno ci si riprometta di acquistare i regali per amici e parenti con calma, iniziando magari quando i negozi si accingono timidamente ad accendere le lucine colorate, vuoi per un impegno vuoi per un altro, si finisce a compiere questa mission impossible puntualmente il 23 dicembre. Sì, posso capirvi. Sono pronta a rifornirvi di aspirine per la vostra testa che scoppia tra voci, canzoni natalizie a palla e mancanza di ossigeno a causa dei tanti disperati che si trovano nella stessa situazione.

Prendete la situazione con filosofia, respirate, prendete lo smartphone e postate un’Instagram story. Magari, qualche vostro follower pregherà per voi.

Detto questo, parliamo di cose serie. Cosa regalare quando il Natale incombe e i negozi stanno per mettere in vendita gli scaffali e i fiocchi che usano per addobbare le vetrine.

Se state leggendo questo post, sapete di trovarvi in un blog in cui si parla di libri. Ergo, non potrò consigliarvi il profumo adatto a una persona eterea come una farfalla, o la crema per chi vuole nascondere i segni del tempo o ancora l’abito che valorizza le curve oppure quale attrezzo da cucina sia davvero utile per fare i ravioli fatti in casa.

Se state proseguendo nella lettura, vuol dire che siete alla ricerca di un consiglio libroso. Bene, non esclamerò: “Siete nel posto giusto!” perché, insomma, non ho la presunzione di definirmi un guru delle pagine. Nel mio piccolo mi permetto di darvi alcuni consigli.

Dato che ormai non potete più contare sugli store online data l’immediata scadenza, non vi resta che dirigervi verso la libreria fisica a voi più vicina, che sarà pienissima, con la gente in coda alle casse sin dalle prime luci dell’alba, ma, ahimè, la vita va così.

Varcate la soglia del negozio con sicurezza e spavalderia. Non considerate la libreria come un girone dantesco dal quale dovete scappare il prima possibile ma prendetevi tutto il tempo che vi occorre. Meditate sulle scelte, non arraffate il primo libro che vi capita a tiro. Se non conoscete l’autore, se volete saperne di più o semplicemente se sentite la necessità (e dovete sentirla) di verificare che il libro che stringete tra le mani non appartenga ad alcuna serie (in questo caso accertatevi di stare stringendo il primo volume e non il secondo o il terzo), fate ricorso al vostro caro smartphone, chiudete per un momento la finestra di Whatsapp, i messaggi possono attendere, non vanno via mentre il tempo corre,  e chiedete aiuto al caro vecchio Google.

Riflettete sulla persona alla quale volete regalare il libro che avete adocchiato. I lettori non sono tutti uguali e regalare un’opera che non appartenga ai generi apprezzati equivale a una tragedia immane. Sarete pur andati almeno una volta a casa di costui e avrete dato una sbirciatina alla sua libreria, o sbaglio?

PICCOLI CONSIGLI PRATICI

Se la persona in questione adora i classici, optate per un classico “poco noto”. Non regalatele “Orgoglio e pregiudizio” o “I promessi sposi”, poiché, vi garantisco, che possiederà almeno un paio di edizioni.

Se, invece, la persona in questione ama leggere gialli, puntate su una nuovissima uscita appena arrivata in libreria. È assai improbabile che non abbia l’ultimo di Montalbano!

Se la vostra persona ama i romance, scegliete un romanzo a tema natalizio, la farete davvero felice. Ovviamente acquistate uno uscito in occasione di questo Natale e non di quello precedente!

Se il vostro amico lettore ama i fantasy, evitate “Harry Potter” o “Il signore degli anelli”, scovate piccole chicche che potranno sorprenderlo.

Se dovete regalare un libro di non fiction le cose si complicano. Fermatevi un attimo e pensate un po’ al suo percorso di studi. Se il soggetto ha una laurea in Lettere è davvero improbabile che legga saggi di argomento economico!

Se mentre vagate come anime del Purgatorio, vi imbattete in un accattivante libro di cucina, prima di correre in cassa, fatevi una domanda: la suddetta persona ci sa fare ai fornelli? Oppure puntualmente tutte le volte che siete andati a cena da lei ha portato in tavola cibo cinese da asporto, pizze margherita surgelate o vi ha incastrati ben bene con l’allegra frase: “Ognuno porta qualcosa, io mi occupo del gelato?”.

Infine se la vostra persona ha un blog letterario, un canale Youtube in cui parla di libri, un profilo Goodreads, Anobii o Facebook in cui posta i libri che vorrebbe assolutamente leggere, alzate le mani al cielo (non preoccupatevi, nel gran caos nessuno vi noterà) e benedite la vostra buona stella. Praticamente il vostro compito sarà semplicemente quello di trovare il libro desiderato tra gli scaffali (o di chiederlo al libraio) e di consegnare al cassiere la carta di credito.

Bene, spero che questa guida semiseria vi sia piaciuta o che per certi versi vi sia stata utile. Io vi auguro un sereno Natale e vi aspetto presto per nuovissime recensioni 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...