LETTI A MARZO 2020


Salve lettori, eccoci giunti ad aprile, il mese dell’insolita Pasqua che trascorreremo in casa senza la compagnia di amici e parenti. Fortuna che ci sono i libri a scacciare la malinconia! Oggi riepiloghiamo insieme le mie letture del mese appena trascorso.

  • Prima lettura di marzo è stata Abbiamo un bacio in sospeso (io e te) di Riccardo Bertoldi, edito Rizzoli. Si tratta di un romanzo ben scritto incentrato sulla tematica del ricominciare concedendosi una nuova possibilità per ripartire da zero. Valutazione: 5/5;
  • Ho proseguito con Sognavo un pc e un tailleur, ora desidero una planetaria e le infradito di Libera Arienti, Autopubblicato dall’autrice. Quest’opera trova il suo elemento di originalità nell’unione di fiction e non fiction. Le vicissitudini della protagonista, infatti, servono a creare uno spaccato sul mondo del lavoro odierno con tutte le problematiche a esso connesse. Valutazione: 4/5;
  • Ho poi optato per una lettura più leggera: Il matrimonio delle mie migliori amiche di Charlotte Butterfiel, edito Newton Compton editori. La povera Eve è alle prese con i matrimoni delle amiche e del fratello dopo che il suo cuore è stato brutalmente spezzato. Questo romanzo mi ha dato una ventata di buon umore, inoltre ho apprezzato la scelta dell’autrice di inserire al suo interno una tematica molto forte. Valutazione: 5/5;
  • Finalmente ho avuto l’opportunità di leggere un libro molto chiacchierato: La piccola farmacia letteraria di Elena Molini, edito Mondadori. Si tratta di un racconto tratto di una storia vera nel quale la passione per i libri si scontra con le difficoltà concrete del momento. La determinazione della protagonista è un invito per il lettore a crederci sempre anche quando sembra davvero finita. Valutazione: 4/5;
  • Per la rubrica “Io leggo? Tu scegli!” ho letto Il giardino degli incontri segreti di Lucinda Riley, edito Giunti. Il romanzo unisce elementi propri del romanzo storico, di formazione e della saga familiare. Un’antica dimora storica fa da sfondo agli eventi narrativi mentre passato e presente trovano il loro punto di unione attraverso le pagine di un diario. Valutazione: 5/5;
  • Ho poi partecipato al review party del romanzo di esordio di J. J. Prescott Un amore da Oscar, edito Literary romance. Una giovane donna determinata e intraprendente incrocia la strada di un divo di Hollywood, il loro amore, però, è ostacolato non solo dalle diverse posizioni sociali ma da fan scatenati, haters online e un’assistente personale alquanto dispettosa. Valutazione: 3/5;
  • Ultima lettura del mese è stata C’era una volta… o due? Di Aya Ling, edito Hope edizioni, secondo volume della serie “Le favole incompiute”. Kat torna ad Athelia per mezzo di un incantesimo, ma la vita a corte non sarà affatto semplice poiché gli imprevisti sono sempre in agguato. Un’ottima opera di evasione che unisce alla leggerezza della trama la presenza di tematiche di grande impatto sociale come la lotta per l’abolizione del lavoro minorile e per l’istruzione obbligatoria. Valutazione: 4/5.

TOTALE LIBRI LETTI: 7

Bene, lettori, per oggi è tutto. La rubrica “Letti nel mese” tornerà puntuale il prossimo 1 maggio 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...