RECENSIONE DI… “L’AMORE” DI MAURIZIO MAGGIANI


Salve lettori, cos’è che l’uomo anela durante l’arco della sua vita? Esatto, l’amore. Il romanzo del quale sto per parlarvi ruota proprio attorno a tale sentimento. Mi riferisco a “L’amore” di Maurizio Maggiani (Feltrinelli).

Lo sposo e la sposa condividono la vita da molto tempo. Ogni giorno la sposa esce di casa, va al lavoro e rientra la sera, stanchissimo. Lo sposo scrive articoli, prepara i pasti, corteggia ogni giorno sua moglie. Proprio durante le normali incombenze quotidiane, lo sposo si lascia andare a una lunga riflessione su di sé, sulle donne che ha amato e sul lungo percorso che ha compiuto per imparare a dire “Ti amo”.

“È notte, ci sono due sposi.  Due sposi, proprio due sposi qualunque, un maschio e una femmina. Condividono da molti anni molte cose, non tutte, molte, condividono il tavolo della cucina, condividono il medico di famiglia, condividono il letto. Condividono il letto tutte le notti da molti anni, anche questa notte. Hanno due bagni ma un solo letto, stanno bene così, si lavano i denti in due bagni diversi e poi si coricano nello stesso letto.”

Non è facile riflettere sull’amore, materializzare i propri ricordi e lasciarsi andare. Lo sa bene il protagonista del romanzo – definito semplicemente “lo sposo” – il quale, approfittando del normale scorrere della vita annega nel mare della propria interiorità.

Dei due personaggi principali non si sa nulla. Di loro occorre cogliere qualche dettaglio disseminato nella narrazione, è molto difficile riuscire a capire la loro indole poiché il potere del sentimento ha la meglio su tutto.

Il flusso di coscienza si snoda nell’arco di una giornata. Passato e presente si intrecciano mantenendo viva l’attenzione sul sentimento amoroso.

A mio parere il romanzo pecca nello stile, che sì appare curato e musicale con alcune frasi tratte da celebri canzoni inserite qui e là a rafforzare i concetti, ma che non permette al lettore di immedesimarsi, anzi spesso si avverte un senso di noiosa incompletezza.

Un romanzo che, secondo me, parte da un buon presupposto ma non riesce a brillare.

ACQUISTA

L’amore

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...