RECENSIONE DI… “LA VITA SEGRETA DI MAUD DIXON” DI ALEXANDRA ANDREWS


Salve lettori, torna quest’oggi l’appuntamento con la rubrica “Letture sotto l’ombrellone”.

Immagine libera per usi commerciali. Attribuzione non richiesta.

L’estate è anche stagione di thriller e questa mattina sono qui per parlarvi di un romanzo del quale si è molto parlato qualche mese fa. Mi riferisco a “La vita segreta di Maud Dixon” di Alexandra Andrews (Piemme). Ringrazio la casa editrice per avermi spedito una copia.

Dopo il successo del suo romanzo di esordio, Maud Dixon è diventata una star. Di lei, tuttavia, non si sa nulla, non si è mai vista, non rilascia interviste, scrive sotto pseudonimo. Florence Darrow lavora come assistente editoriale e sogna, un giorno, di diventare una scrittrice di successo. La sua vita prende una piega inaspettata quando, per una serie di apparentemente fortuite circostanze, diviene l’assistente della misteriosa Maud alle prese con la stesura dell’atteso secondo romanzo. Sarà la misteriosa scrittrice a chiedere a Florence di accompagnarla in Marocco per svolgere ricerche utili a sviluppare la trama dell’opera, tuttavia nel Paese africano l’esistenza di Florence sarà destinata a subire un forte scossone. Quando si risveglia in ospedale, senza ricordare per quale motivo è finita lì, e Maud sembra essere scomparsa nel nulla, Florence inizia a nutrire una “perversa” idea: e se adesso fosse lei a impersonare Maud Dixon realizzando, così, il suo sogno?

“Si passano anni a modificare abitudini, a intraprendere piccoli passi in avanti nella speranza di alterare il corso della propria vita, e non funziona mai. No. Bisogna capire quando è ora di dire basta.”

Cosa si è disposti a fare per avere successo? Fin dove ci si vuole spingere per ottenere la gloria? Su questi due interrogativi si fonda l’intreccio di questo thriller psicologico.

Sin da piccola Florence Darrow è stata pronta a compiere sacrifici per primeggiare mettendo da parte la vita sociale. Adesso è una giovane donna insignificante, che vive una vita piatta e che svolge un lavoro privo di spessore. Ha persino messo da parte il suo sogno e, questo, non va affatto bene specie quando ci sono altre persone che, senza compiere alcun particolare sforzo, riescono ad arrivare dove lei non è riuscita. Essere l’assistente di un personaggio tanto chiacchierato è per lei un meraviglioso cambiamento e quando le circostanze sembrano diventare favorevoli, non esita a mettere da parte l’etica e il buon senso per prendersi ciò che le sembra dovuto. Ecco che si assiste al mutamento di Florence: da ragazzina insicura si trasforma in una creatrice di bugie che divengono via via sempre più complesse.

Maud Dixon è un personaggio avvolto dal mistero, abituato a vivere dietro le quinte. Di lei il lettore si fa una prima idea, destinata, però, a essere ben presto smentita in maniera travolgente.

Il romanzo, a mio parere, parte un po’ in sordina, ma recupera man mano che la trama si sviluppa. Gli avvenimenti sono presentati con uno stile semplice e scorrevole che riesce, nonostante il ritmo narrativo piuttosto altalenante, a mantenere vivo il coinvolgimento del lettore. Curata è l’ambientazione marocchina, infatti l’autrice ne ricrea alla perfezione il contesto socio-culturale.

Un romanzo complesso con numerosi colpi di scena disseminati in punti strategici della narrazione. Una lettura che mostra quanto il confine tra vittime e colpevoli non sia poi tanto netto.

ACQUISTA

La vita segreta di Maud Dixon

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...