RECENSIONE DI… “UN’ESTATE INSIEME” DI SUE MOORCROFT


Salve lettori, in questa ennesima giornata caldissima, torna l’appuntamento con la rubrica “Letture sotto l’ombrellone”.

Libera per usi commerciali. Attribuzione non richiesta.

Oggi sono qui per parlarvi di un romanzo che, nonostante la bellissima ambientazione, non è riuscito a coinvolgermi quanto avrei voluto. Mi riferisco a “Un’estate insieme” di Sue Moorcroft (Newton Compton editori). Ringrazio la casa editrice per avermi inviato una copia ebook.

Dopo la fine della sua storia con Marcus, Rosa ha perso fiducia nell’amore. Sua madre Dory, che ha fatto della cucina un lavoro, per farla distrarre, le propone una vacanza a Malta, dove lei si recherà per sperimentare alcune ricette. Tra acqua cristallina e paesaggi mozzafiato, Rosa potrebbe avere l’occasione di riprendersi dalla delusione grazie anche a Zach, un aitante giovane verso il quale la madre sembra spingerla.

“«Mi fido, Zach. E credo che sia la prima volta in vita mia che mi fido di un uomo.»”

Punto di forza del romanzo è sicuramente l’ambientazione che appare curata nei dettagli attraverso la descrizione non solo dei paesaggi naturali ma anche dei monumenti del territorio e degli usi e costumi quotidiani.

Per quanto riguarda, invece, la trama in sé, a mio parere non risulta particolarmente incisiva. I personaggi non sembrano essere ben caratterizzati. Nonostante il romanzo pulluli di eventi, questi non riescono a lasciare il segno, è come se scivolassero pagina dopo pagina.

Rosa è una giovane donna un po’ allo sbando. Ha perso colui che credeva essere l’uomo della sua vita, non sa quale strada percorrere, ha molti sogni ma poche certezze. Non desidera una nuova storia, vuole tenersi alla larga dall’amore e, da questo punto di vista, appare ben chiara sin dalle primissime righe.

Zach appartiene a una famiglia abbastanza problematica. Nonostante sia palesemente attratto da Rosa, fa di tutto per rispettare le sue decisioni, inoltre ama dedicarsi agli altri, soprattutto ragazzi in difficoltà.

Tra i due nascerà un rapporto destinato a evolversi col tempo, costantemente minacciato dal ritorno alla vita quotidiana lontana da Malta. Evoluzione che, come dicevo, non viene resa particolarmente accattivante.

Sono numerose le tematiche sociali affrontate quali, a esempio, i rapporti familiari; l’essere madri single; i problemi giovanili con la giustizia legati alle cattive compagnie; il ricominciare rimettendo in gioco totalmente se stessi.

La prosa, pur essendo semplice e scorrevole, risulta particolarmente lenta a causa del ritmo narrativo che non permette al lettore di provare empatia nei confronti dei protagonisti e di immedesimarsi negli eventi.

Un romanzo, secondo me, dai buoni presupposti iniziali ma che non riesce a decollare come meriterebbe.

ACQUISTA

Un’estate insieme

 

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...