RECENSIONE DI… “SUCCEDE SEMPRE D’ESTATE” DI LUCY COLEMAN


Salve lettori, in quest’ultima domenica di luglio torna l’appuntamento con la rubrica “Letture sotto l’ombrellone”.

Libera per usi commerciali. Attribuzione non richiesta.

Il romanzo del quale sto per parlarvi è ambientato in Italia, precisamente a Positano, una ridente cittadina nella costiera amalfitana che ho avuto il piacere di scoprire anni fa. Mi riferisco a “Succede sempre d’estate” di Lucy Coleman (Newton Compton editori). Ringrazio la casa editrice per avermi inviato una copia.

Per Marci James nulla conta quanto il suo lavoro di antiquaria. Da anni non si concede una vacanza né una storia d’amore che le sconvolga la vita fino a quando una mail inaspettata di Richard, il suo padrino, che vive in Italia da ormai moltissimi anni, la costringe a fare le valigie. L’uomo, infatti, si è appena sposato e le ha chiesto di svuotare il suo negozio di antiquariato di Positano. Non appena sarà giunta nella soleggiata cittadina, Marci sarà accolta in maniera amichevole dagli abitanti della zona tra i quali spicca Nico, un giovane cameriere che le farà da personale guida turistica. Man mano che i giorni si susseguono e l’attività di Marci prosegue, alcuni segreti torneranno a galla e le certezze della giovane saranno destinate a essere messe in discussione.

“Capisco come ci si senta a trovarsi in mezzo a qualcosa che non si vuole, senza una facile via d’uscita a disposizione.”

Positano con i suoi tanti gradini e i suoi colori tipicamente estivi fa da perfetta cornice a questo romanzo ricco di sorprese.

Per Marci il lavoro è una vera e propria ragione di vita. Da sempre si occupa di antiquariato e di aste assieme alla sua famiglia, non le pesa lavorare ogni giorno, non le manca prendersi una pausa o abbandonarsi a un amore. Vive una vita che sembra essere quasi in antitesi con la sua giovane età, sempre attenta a non commettere errori, sempre “chiusa” nel suo piccolo mondo inglese.

Nico, caliente ragazzo italiano, si mostra sin da subito un giovane affabile e gentile, sempre pronto ad aiutare gli altri. Il suo è un personaggio in chiaroscuro in quanto se da una parte sembra essere il ritratto dell’allegria e del calore, dall’altro vive una situazione di profondo turbamento.

I due giovani instaureranno da subito una grande complicità fatta di risate e discorsi più seri. Insieme affronteranno la scoperta di tutto quello che il negozio di Richard rivela e insieme impareranno a comprendere cosa stanno cercando davvero.

Numerosi personaggi apparentemente secondari completano la trama. Tra questi si distingue Richard, il quale è indubbiamente il motore portante dell’azione. Lui che ha fatto dell’irrazionalità uno stile di vita, che ha sposato una donna conosciuta da pochi mesi senza informare la famiglia e che ora viaggia in giro per il mondo con lei, vorrebbe che la sua figlioccia si abbandonasse a nuove esperienze, che vivesse un amore estivo, che per una volta lasciasse andare la serietà che la contraddistingue.

Lo stile della prosa è semplice, fluido e diretto. Il testo pullula di italianità non solo attraverso alcune frasi riportate in italiano già nella versione originale ma anche attraverso alcuni comportamenti dei personaggi (il baciare sulle guance in segno di saluto; il senso di protezione delle madri; il valore della famiglia) e i riferimenti alle ricette tipiche della zona che, per dirla con le parole della protagonista, fanno venire l’acquolina in bocca.

Il lettore è pienamente coinvolto dalle vicende, divora il romanzo pagina dopo pagina, sempre più curioso di scoprire cosa accadrà.

Un romanzo piacevole. Una lettura sicuramente originale che alterna al romance un pizzico di mistero.

ACQUISTA

Succede sempre d’estate

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...