TERZA TAPPA BLOGTOUR “OGNI PETALO VORREBBE ESSERE FIORE” DI KIKKA R.

Salve lettori, quest’oggi il blog ha il piacere di ospitare la terza tappa dedicata al romanzo di Kikka R. “Ogni petalo vorrebbe essere fiore” (Autopubblicato dall’autrice).

Banner_blogtour_Kikka

Prima di procedere con gli estratti, vi lascio alcune informazioni tecniche sul romanzo:

TITOLO: Ogni petalo vorrebbe essere fiore

AUTORE: Kikka R.

EDITORE: Self Publishing

GENERE: Romanzo rosa

PAGINE: 180

PREZZO: 7.99 Euro cartaceo / 1.99 euro ebook aderente a kindle unlimited

DATA DI USCITA: 5 luglio 2017

SINOSSI: Melissa è una sceneggiatrice e ha due sogni nel cassetto, quello di lasciare la cop_petalodefinitivoprovincia e la piccola pasticceria gestita dalla sua famiglia per andare a lavorare nella capitale e quello di poter vivere scrivendo. Quando viene assunta presso lo staff creativo della prestigiosa e amatissima serie televisiva “Casa Sarti” pensa di aver realizzato il suo sogno e aver finalmente mosso il primo passo per arrivare al suo vero obiettivo, lavorare per il cinema con i suoi soggetti. Ma la vita nella capitale non è semplice e lavorare per il tirannico Giulio Rainer, protagonista della serie TV, diventa in breve tempo un calvario. Ben presto l’infatuazione per il fascinoso attore si trasforma in odio viscerale e desiderio di mandare all’aria anche i propri sogni pur di liberarsi dal giogo insopportabile delle sue angherie. Sentimenti tenuti a freno solo dalla necessità di mantenere il posto di lavoro e dal supporto di Alessio, cosceneggiatore e diplomatico amico di Melissa.
Giulio Rainer è il sogno proibito di tutte le spettatrici del fortunato sceneggiato “Casa Sarti”. Bellissimo, affascinante, sexy e perfettamente in grado di portare cucito addosso il suo personaggio, il dolce e amatissmo architetto Sarti, marito fedele e romantico e padre eccellente. Peccato che quando si spengono le telecamere Giulio Rainer smetta i panni del suo personaggio e diventi se stesso; arrogante e presuntuoso, sadico e insensibile, cinico sottaniere incapace di provare alcun sentimento se non nei confronti di se stesso. Un uomo che non ha nulla in comune con l’immagine pubblica che l’immaginario femminile ha di lui. Tanto che il suo agente è costretto, per mantenere alto il suo livello di gradimento, a inventare improbabili fidanzate per cercare di tamponare gli scandali che i giornali tentano di imbastire ogni volta che viene scoperto con qualche ragazza di dubbia moralità.
Tra Melissa e Giulio, dopo tre anni di collaborazione, è odio ai massimi livelli. Lui la tortura facendole riscrivere decine di volte le stesse scene e lei non gli risparmia le sue veementi opinioni anche a costo di perdere il lavoro. Questo equilibrio però un giorno si spezza. Dopo l’ennesima vessazione di Giulio, Melissa reagisce stendendolo con un cazzotto che solleva gli applausi di tutta la troupe. Per poi venire licenziata in tronco.
Tutto sembra perduto. Il destino di Melissa sembra essere ormai quello di tornare nel paese d’origine, dietro al bancone di una pasticceria. Ma il destino inaspettatamente cambia le carte in tavola e lo fa attraverso Oscar Boni, l’agente di Rainer che si presenta alla porta di Melissa con una proposta che potrebbe cambiare di nuovo tutta la sua esistenza. Peccato che questa proposta la vedrebbe costretta a lavorare con Giulio Rainer di nuovo. E questa volta non solo per le ore contrattuali di una sceneggiatrice. Però, forse, non tutto è come appare e conoscere Giulio Rainer al di fuori del set si potrebbe rivelare un’inaspettata sorpresa.

LINK ACQUISTO: http://amzn.to/2uLpftD

TERZA TAPPA: GLI ESTRATTI

Melissa si ribella (estratto)

17060764 - young sensual model girl pose in studio

Marciò verso di loro a passo sostenuto e con aria minacciosa.

«Cosa significa questa stronzata?» chiese scaraventando i fogli addosso ai ragazzi.

Melissa cominciò a ribollire per la rabbia trattenuta mentre il collega raccolse i fogli cercando di capire cosa intendeva l’attore.

Gli occhi blu intenso di Rainer si posarono furibondi in quelli della ragazza.

Sembrava che la sua fosse una battaglia personale per distruggere Melissa.

Lei sostenne lo sguardo astiosa.

«Cosa vorrebbe dire che Sarti esce con un’altra donna che non è la moglie? – urlò – da quando Sarti si comporta in modo simile?».

«Noi abbiamo scritto quello che ci è stato detto di scrivere» sibilò Melissa senza abbassare gli occhi.

«Sarti non ha mai avuto comportamenti simili, chi avrebbe avuto una simile idea?» gridò di nuovo lui furioso.

«Le ripeto che abbiamo eseguito degli ordini» sussurrò la ragazza con odio.

«Ordini di chi?» Rainer si avvicinò a lei sovrastandola.

«Di Oscar Boni» intervenne Alessio.

«È stato lui a dirci di inserire quella scena – riprese il ragazzo – ha detto che avrebbe in parte sistemato la storia dell’articolo».

Gli occhi di Rainer si incupirono per la furia trattenuta.

«Siete licenziati!» disse poi con livore.

Gli occhi dei due ragazzi si sgranarono osservandolo.

Quella volta diceva sul serio, li stava sbattendo in mezzo a una strada.

«Ma signor Rainer» intervenne uno dei cameraman.

«Taci – urlò lui – se non vuoi seguirli anche tu».

«Signor Rainer?» la voce di Melissa era tranquilla.

L’uomo si voltò a osservarla e senza rendersene conto si ritrovò disteso a terra colpito da un pugno che la ragazza gli aveva sferrato direttamente in un occhio.

Melissa sospirò sorridendo.

«Finalmente!» disse a voce bassa.

Era sceso un silenzio denso.

Tutti gli occhi erano puntati su Rainer che si stava rialzando da terra premendosi una mano sull’occhio.

«Andiamocene» ordinò Melissa ad Alessio.

Si voltarono e uscirono seguiti dagli occhi di tutti e un applauso scoppiò improvviso mentre i due ragazzi si allontanavano.

Il bacio (estratto)

Giulio_col

Era inevitabilmente scivolato nella trappola dell’amore.

Si sentiva perdutamente innamorato, ma con il suo carattere insopportabile stava allontanando sempre più l’oggetto del suo amore.

«Io direi che una fotografia con un bacio sarebbe gradita al pubblico».

Melissa si allarmò alla richiesta del fotografo.

«Siamo piuttosto gelosi della nostra intimità» disse Giulio cercando di trarla dalla situazione di imbarazzo ma lei interpretò quel gesto come un rifiuto a baciarla.

Era un attore che aveva baciato donne di ogni tipo ma non la riteneva all’altezza nemmeno di un bacio di scena.

Gli occhi scuri di lei lo osservarono con tristezza e lui si sentì ancora più male di quanto si stesse sentendo negli ultimi giorni.

«Non stiamo chiedendo un amplesso – rise il fotografo – si tratta di un bacio. Lei è un attore e bacia regolarmente le sue partner di lavoro, cosa deve pensare il pubblico se non vuole baciare pubblicamente la sua fidanzata?».

Melissa guardò Boni cercando un aiuto.

Lui era sulla porta accanto a Lisette e sorrise.

«Ma» si stava opponendo di nuovo Giulio ma la mano di Melissa lo fermò.

Lui la guardò.

La donna prese il suo volto tra le mani e si alzò in punta di piedi per posare le sue labbra su quelle dell’uomo.

A quel contatto Giulio Rainer si sentì definitivamente perduto.

Si sentì sciogliere dall’interno.

In un gesto istintivo circondò la ragazza con le braccia e la strinse a sé baciandola con intensità e passione.

Melissa_Giulio_bacio

Lei si irrigidì per un istante per poi lasciarsi andare al bacio e tutto ciò che li circondava scomparve: il soggiorno, i fotografi, il giornalista, Oscar, Lisette e tutto il mondo.

Si staccarono istintivamente nel momento in cui uno scrosciante applauso scoppiò fragoroso tra i presenti.

Gli occhi azzurri di Giulio cercarono quelli di Melissa ma lei distolse immediatamente lo sguardo staccandosi da lui.

scarpe

Bene, lettori, spero di aver suscitato la vostra curiosità 🙂 Mi raccomando, seguite tutte le tappe e scoprite altri dettagli del romanzo.

A presto!

RECENSIONE DI… “PAPER PRINCESS” DI ERIN WATT

Salve lettori, come vi avevo preannunciato qualche giorno fa, durante il blogtour di “Paper princess” di Erin Watt (Sperling & Kupfer), ci sarebbe stata una giornata nella quale tutti i blog partecipanti avrebbero proposto la recensione al romanzo. Per leggere la presentazione del romanzo, cliccate QUI

18641706_10213038133138721_1081214567_o

Ebbene, quel giorno è arrivato e qui di seguito potrete trovare la mia recensione!

18716713_10213038133098720_1208360112_n

Ella Harper ha diciassette anni ed è stata costretta a crescere in fretta. Non ha mai conosciuto il padre e da quando la madre è morta, ha dovuto imparare a sopravvivere. Tra un lavoretto e l’altro (talora decisamente poco consoni alla sua età) è riuscita a trovare un suo equilibrio che le consente di frequentare la scuola e sperare in un avvenire migliore. La sua esistenza verrà nuovamente sconvolta a causa di una persona, Callum Royal, che le rivelerà di essere il suo tutore legale. Ella perciò si ritroverà ben presto a vivere una vita che non aveva mai neanche lontanamente immaginato: un immensa villa, lusso ovunque e cinque aitanti “fratelli” pronti a renderle le giornate impossibili . Tra questi vi è Reed, giovane apparentemente scontroso ma in grado di trasmetterle sensazioni che non aveva mai provato.

51l6CV8dRiL

“Davvero non è giusto che sia così figo, ha anche quest’aria da cattivo ragazzo che di solito non mi attira, ma che per qualche ragione lo rende ancora più attraente. Suppongo mi piacciano i cattivi ragazzi. Un attimo, ma che cavolo sto pensando? Non mi piacciono i cattivi ragazzi.”

In apparenza impostato come una sorta di “favola moderna”, il romanzo è ricco di tematiche d’impatto sociale quali il restare soli dopo una perdita e i difficili rapporti familiari.

Ella è un personaggio interessante e decisamente ben riuscito. Determinata, non si lascia sopraffare dalle difficoltà e nonostante continui a soffrire, ha imparato a non mostrare mai il suo dispiacere poiché il pianto altro non è che simbolo di debolezza. Immersa in una realtà nuova e per lei sconosciuta, Ella, pur essendo a disagio, non perde un attimo quella testardaggine e quel coraggio che sono da sempre stati parte di lei. Sicuramente più grande della sua età a causa delle esperienze che la vita le ha costretto ad affrontare, non riesce a reprimere un piccolo lato di sé puramente adolescenziale che la spinge ad abbandonarsi agli istinti e alle logiche dei primi turbamenti amorosi.

Reed, viziato come i suoi fratelli, abituato ad avere tutto quello che desidera senza considerare il vero valore della sua ricchezza, appare sin dalla sua entrata in scena come un ragazzo arrogante e scontroso. Sempre pronto a rivolgersi a Ella in malo modo, man mano che i capitoli procedono getterà la maschera, rivelando il suo vero volto.

Tra Ella e Reed vi è una forte attrazione in un primo momento puramente fisica e d’istinti, poi destinata a crescere e mutare sino allo sconvolgente finale che rimescola nuovamente le carte.

L’autrice si serve di uno stile semplice, diretto, fluido e accattivante capace di catturare l’attenzione del lettore tenendolo incollato alle pagine completamente coinvolto dalle vicissitudini dei personaggi.

Un romanzo piacevole, scorrevole e dal ritmo incalzante. Una trama ben costruita e personaggi che sembrano usciti da una serie tv.

4stelle

ACQUISTA Paper Princess (versione italiana) (The Royals Vol. 1)

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂